Mythos, la collettiva al Museo dell’Antica Calatia a Maddaloni

Mythos, la collettiva al Museo dell’Antica Calatia a Maddaloni

Luigi Fusco

-Quando il mito diventa arte, soprattutto se contemporanea.
Mythos è il titolo della collettiva che verrà inaugurata sabato 14 ottobre, alle 18.30, presso il Museo
Archeologico dell’Antica Calatia a Maddaloni.
Ben ventinove artisti esporranno le loro opere presentando le ricerche e le soluzioni formali adottate sia dal punto di vista compositivo che iconografico al fine di render meglio concettualmente, ma soprattutto
visivamente, il significato di mito ed il ruolo che ha svolto nella società passata ed odierna a partire dall’età classica.
La mostra è a cura di Antonella Botticelli, mentre il testo critico è di Fiorentino Vecchiarelli che in merito al
progetto espositivo così ha affermato: “Da sempre l’uomo si è affidato al mito per spiegare qualcosa che
non andava al di là dell’umana comprensione e interpretare fenomeni inquietanti e sconosciuti, sicché i riti divenivano la rappresentazione di un gesto materiale e concreto che conteneva in sé tracce di mistero che divenivano immagine e costituivano una certezza su cui basare la propria concezione dell’ignoto. L’arte è stata in certo senso l’espressione di questa eterno anelito al soprannaturale che si estrinseca attraverso varie forme, soprattutto quella classica, ma che non disdegna spunti di modernità, trasfigurando il mito, dandogli una parvenza onirica”.
Attraverso un allestimento ragionato, frutto di un’interessante dialettica tra linguaggi visivi contemporanei e reperti archeologici, esporranno al pubblico di cultori ed appassionati i seguenti autori: Marinella Albora, Angi Apa, Francesco Annunziata, Lorenzo Basile, Giovanni Boccia, Antonella Botticelli, Maria Brillante, Emanuele Cardone, Gianluca Carbone, Carmen Catapano, Daniela Colonna, Giuseppe Crescenzo, Carla De Gregori, Davide Della Vedova, Vittorio D’Onofrio, Anna Felvini, Benedetta Jandolo, Elvira Landi, Angela Lapadula, Angela Marotti, Pasquale Mastrogiacomo, Anna Maria Mirabella, Sandro Pontillo, Carmine Prisco, Orlando Ratto, Salvatore Romano, Sabina Russo, Francesco Giovanni Sisinni, Daisy Triolo, Susanna Yang, Pio Volpe, Giuseppe Zotti.
La mostra sarà visitabile fino al prossimo 28 ottobre.

About author

Luigi Fusco
Luigi Fusco 1065 posts

Luigi Fusco - Docente di italiano e storia presso gli Istituti Superiori di Secondo Grado, già storico e critico d’arte e guida turistica regione Campania. Giornalista pubblicista e autore di diversi volumi, saggi ed articoli dedicati ai beni culturali, alla storia del territorio campano e alle arti contemporanee. Affascinato dal bello e dal singolare estetico, poiché è dal particolare che si comprende la grandezza di un’opera d’arte.

You might also like

Comunicati

Inti-Illimani e Giulio Wilson, insieme a Un’Estate da Belvedere

(Comunicato stampa) -Inti-Illimani e Giulio Wilson, di nuovo insieme con l’Agua Tour, annunciano un concerto anche in Campania, al Belvedere di San Leucio a Caserta. La leggendaria band cilena e il cantautore italiano si

Food

A tutta pasta! Colorito fa lezioni di enogastronomia

Dal prossimo 22 settembre Colorito, il polo agroalimentare casertano del gruppo Megamark per la valorizzazione e la promozione dei prodotti di eccellenza territoriali, propone un primo ciclo di quattro incontri

Attualità

Botti? No, grazie! Il Capodanno per gli amici a quattro zampe

Simone Lino – Come ogni anno, arrivati alla fine del mese di dicembre, molti proprietari di cani cominciano ad andare in ansia e a cercare rimedi di ogni tipo. Di