Nasce il brand Reggia Collection. Il monumento protagonista di creazioni di moda prodotte in Umbria

Nasce il brand Reggia Collection. Il monumento protagonista di creazioni di moda prodotte in Umbria

(Redazione) – La Reggia di Caserta e la società casa di moda Vodivì srl di Spoleto hanno stipulato un accordo per produrre  una collezione di moda che si ispira alle ricche e preziose testimonianze artistiche del Monumento vanvitelliano. “L’intesa – spiega una nota della Reggia – nasce per avvicinare la rete museale nazionale a produzioni di artigianato made in Italy di alta qualità, in grado di raccontare ad un pubblico internazionale l’arte e la cultura italiana attraverso accessori di moda unici e originali”.

Schermata 2016-07-05 alle 08.39.19

La collezione sarà composta da borse e accessori (portafogli, porta i-pad e altri oggetti di interesse) realizzati con materiali ecosostenibili e rispettosi dell’ambiente come pelle conciata al vegetale, canapa, tinture naturali, e metallo nichel free, che riprenderanno la facciata del Palazzo reale o altro elemento caratteristico della Reggia.

Il progetto, d’intesa tra il Direttore della Reggia Mauro Felicori e il Presidente di Vodivì srl Luciano Lauteri, è stato denominato Reggia Collection e, partendo dal Complesso vanvitelliano, può estendersi ad altri luoghi d’arte per rafforzare il legame tra l’apparato imprenditoriale e produttivo con l’eccezionale tradizione artistica e culturale del Paese, rappresentando un’occasione di promozione e supporto economico per i grandi musei statali dotati di autonomia finanziaria dalla riforma Franceschini. Le borse e gli accessori di Reggia Collection saranno distribuiti nei gift shop del Museo in un apposito spazio espositivo e dalla rete commerciale di Vodivì che destinerà  alla Reggia di Caserta una donazione pari al 5 % del venduto.

Reggia di Caserta e Vodivì adotteranno una strategia condivisa di comunicazione per consentire un’efficace divulgazione del progetto. Soddisfatti per l’accordo il Direttore Felicori e il Presidente Lauteri che sono fiduciosi del successo dell’iniziativa. La creatività, la qualità e l’impegno sono gli elementi del Reggia collection che nasce tra Campania e Umbria, due tra le aree geografiche più ricche di tali caratteristiche.

Sull’iniziativa interviene la segretaria provinciale della Cgil Camilla Bernabei che dalle pagine di facebook lancia un interrogativo: “Perchè si è scelto di far realizzare questi prodotti da un’azienda umbra? Senza nulla togliere alla qualità e alla professionalità dell’azienda prescelta anche nella nostra zona esistono imprese che producono prodotti di eccellenza nel settore della moda, allora perchè non rivolgersi a queste?”. Il direttore interpellato da Ondawebtv sulla questione risponde: “Nessuna delle aziende locali mi ha proposto un progetto simile. Lo facessero ne sarei ben lieto”.

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 8916 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Comunicati

Lavoro di pubblica utilità dei detenuti, Asi modello di studio

-Il modello Asi Caserta, come esperienza virtuosa del percorso di reinserimento sociale dei detenuti, alla prima edizione del Corso di Formazione per 200 referenti dei lavori di pubblica utilità, partito

Primo piano

Violenza di genere e disabilità, si conclude il Progetto Agape

Claudio Sacco – Il progetto Agape giunge a conclusione. Al centro culturale Sant’Agostino di Caserta la manifestazione conclusiva. Dodici regioni, centinaia di scuole in tutta Italia, tre istituti in Terra

Primo piano

Il teatro riparte con un baciamano, incroci di vita al Comunale

Alessandra D’alessandro – «Il baciamano» di Manlio Santanelli per la regia di Giovanni Esposito è lo spettacolo che andrà in scena sabato 20 novembre alle 20 al Teatro Comunale «Costantino