Ordine Medici Ce. PNRR, nuovi assetti della sanità territoriale

Ordine Medici Ce. PNRR, nuovi assetti della sanità territoriale

Redazione

-Una mattinata di studio ricca di novità e di riflessioni. È stato l’Ordine Provinciale dei Medici-Chirurghi e degli Odontoiatri di Caserta, presieduto da Carlo Manzi, a organizzare l’evento formativo «PNRR Missione 6 e DM77. Un’occasione per il territorio». Il partecipato convegno si è svolto stamattina nell’Auditorium dell’Ordine. Si è trattato di un’iniziativa di estrema attualità che ha messo a fuoco quelle che sono le ricadute in campo sanitario del Piano nazionale di ripresa e resilienza. Ad aprire l’incontro il presidente dell’Ordine Carlo Manzi. A seguire i saluti istituzionali del direttore generale dell’Asl di Caserta Amedeo Blasotti e del presidente Card e direttore generale dell’Asl di Benevento Gennaro Volpe.

L’incontro è nato dalla volontà del presidente e di tutto il Consiglio dell’Ordine dei Medici, con l’obiettivo di costruire questo focus sui futuri interventi di riorganizzazione e riqualificazione del sistema sanitario e sociosanitario in Regione Campania, alla luce delle azioni previste dal Pnrr e dal Dm 77. «Questi provvedimenti – ha evidenziato Manzi – ci danno gli strumenti per riorganizzare il territorio. La Regione sta recependo queste direttive ministeriali e le Asl stanno facendo la stessa cosa. Ognuno per la sua parte deve cercare di dare un contributo per non vanificare questa importante opportunità che viene data per la riorganizzazione e potenziamento dell’assistenza territoriale».

«Una grande sfida per Terra di Lavoro», ha sottolineato il direttore Amedeo Blasotti. «Significa modificare l’intero nostro sistema di assistenza. Noi siamo pronti e stiamo lavorando sia tecnicamente che per la nuova organizzazione territoriale e sanitaria».

Su “Mission 6 component: l’applicazione in Regione Campania” è intervenuta Anna Maria Ferriero della Regione: «Con la delibera di Giunta 682 del 13 dicembre scorso la Regione Campania ha approvato le linee guida sugli interventi di riordino territoriale in applicazione alle attività previste dal PNRR e dal DM 77. Il modello organizzativo regionale prevede una governance del nuovo modello di assistenza sanitaria territoriale a struttura piramidale».

Su “Luci ed ombre del Pnrr Missione 6” ha preso la parola Antonella Guida direttrice del distretto sanitario 12 dell’Asl Caserta: «Sicuramente si tratta di una grande occasione anche perché per la prima volta si prova a dare un’impronta di standarizzazione della sanità del territorio. I fondi ci sono e devono essere utilizzati. È opportuno cogliere questa occasione».

I lavori moderati da Vincenzo Iodice, direttore sanitario dell’Asl di Caserta, hanno visto anche gli interventi di Marco De Fazio (Asl Benevento) “Le prospettive territoriali dell’Asl di Benevento” e di Vincenzo Magnetta (Asl Caserta) “La progettazione CDC e ODC e COT dell’Asl Caserta”. Quindi, la tavola rotonda con Domenico Amato (Asl Caserta), Federico Iannicelli (Asl Caserta), Annalisa Napoli (Sigm), Lupo Giacomo Pulcino (Asl Caserta), Luigi Sodano (Asl Napoli1).

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 9687 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Attualità

Notte del Liceo Classico, il Manzoni rende omaggio alla natura

Claudio Sacco -Il Manzoni di Caserta nella Notte Nazionale del Liceo Classico riaccende il Lumen Humanitatis. La simbolica fiaccola che ormai da sei anni accompagna le iniziative della “Notte Nazionale” –

Primo piano

Mario Martone alla Reggia di Caserta, il diario di un maestro

Marco Cutillo – Entrando nella Cappella Palatina della Reggia di Caserta è difficile non notare le donne piene di sbrillocchi, gareggiare con gli ori suntuosi del tempio. Prestando attenzione, si

Primo piano

Camera arbitrale a Caserta, tempi brevi per la giustizia

Maria Beatrice Crisci – “L’Ateneo insiste molto a valorizzare per quanto possibile il territorio sul quale insiste, E questa è sicuramente un’occasione. Il Ministero della Giustizia ha promulgato nel 2017