Pericolo terrorismo. Alle dichiarazioni del ministro Alfano risponde Raimondi del Coisp

Pericolo terrorismo. Alle dichiarazioni del ministro Alfano risponde Raimondi del Coisp

Nella lunga intervista rilasciata agli organi di stampa, tra gli altri argomenti, il ministro dell’Interno Angelino Alfano ha affrontato il delicato tema del pericolo terrorismo che ormai affligge quotidianamente l’Europa. Nelle more il titolare del Viminale riferiva di una novità contenuta all’interno dell’ultima circolare inviata a prefetti e questori delle province italiane, ossia di invitare tutti gli appartenenti alle forze dell’ordine a portare l’arma in dotazione anche fuori dagli incarichi specifici e dall’orario di servizio, con sollecito alla vigilanza.
Su queste dichiarazioni del ministro Alfano è intervenuto Giuseppe Raimondi, segretario generale regionale della Campania del Sindacato Indipendente di Polizia Coisp, il quale ha dichiarato: “Le parole del ministro Alfano, circa l’invito a noi tutori dell’ordine pubblico a portare l’arma in dotazione anche fuori dall’orario di servizio e dagli incarichi specifici, mi lasciano interdetto. Partendo dal presupposto che un poliziotto lavora 24 ore, e non lo dico a cuor leggero, ma con dati oggettivi alla mano e con numeri certi, riguardo agli interventi ed arresti effettuati da colleghi che, seppur liberi dal servizio e magari in compagnia dei propri cari, non esitano ad intervenire in presenza di reati, spesso ponendo a repentaglio la propria incolumità. Una considerazione – prosegue Raimondi – diventa d’obbligo. Proprio in questi giorni è tornato d’attualità il discorso sull’introduzione del reato di tortura, reato che di fatto imbavaglierebbe le forze di Polizia che si trovano già di per sé ad intervenire senza protocolli operativi stabiliti. Immaginiamo se uomini in abiti civili, poliziotti o carabinieri, intervenissero armi in pugno. Per sconfiggere o quanto meno tamponare il terrorismo sia interno che esterno, ma anche per combattere la micro e macro criminalità, occorrono strategie serie, occorre considerare la sicurezza quale investimento e quindi rivedere gli stipendi delle forze dell’ordine, mortificate da ormai quasi un decennio, occorre dotare gli uomini e le donne della Polizia di Stato e di tutto il comparto di divise, di mezzi, occorre che gli uffici siano dignitosi, nel rispetto della dignità e della professionalità di chi ci lavora. Invitiamo – conclude il leader regionale del Coisp – Renzi ed Alfano ed il Governo tutto a studiare strategie valide nella lotta al terrorismo perché la Sicurezza dei cittadini non ha prezzo e quindi risulta impossibile ed impensabile farlo a costo zero”.

Fonte: Comunicato stampa

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 9731 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Primo piano

Porte aperte alla Reggia, a Pasqua e Lunedì dell’Angelo

-La Reggia di Caserta pronta ad accogliere i visitatori per le festività pasquali. L’Istituto del Ministero della Cultura, patrimonio Unesco dal 1997, sarà regolarmente aperto nelle giornate del 9 aprile (Pasqua)

Spettacolo

Il tennis va in scena, al Teatro Civico 14 le regole del giuoco

Alessandra D’alessandro -Arriva anche il tennis in scena al “Teatro Civico 14” con lo spettacolo “Le regole del giuoco del tennis” che si terrà sabato 12 novembre alle 20,00 e

Primo piano

Caiazzo, città in festival. Pronta la due giorni di fantasiologia

Pietro Battarra – Sarà la cittadina di Caiazzo ad ospitare la prima edizione del Festival Fantasiologico ideato e curato dallo studioso Massimo Gerardo Carrese. L’iniziativa si avvale del patrocinio morale del