Politiche d’inclusione. Il convegno al Manzoni, scuola Polo

Politiche d’inclusione. Il convegno al Manzoni, scuola Polo

-Inclusione scolastica e sociale: percorso scolastico degli alunni disabili visivi. Questo il titolo dell’incontro seminariale promosso dal Liceo “Manzoni” di Caserta, in qualità di CTS e Scuola Polo per l’inclusione, e dall’U.T.C. – Unità Territoriale di Coordinamento per il Supporto all’Integrazione Scolastica degli Alunni Ciechi ed Ipovedenti. L’evento – il cui coordinamento organizzativo è a cura delle Proff. Tavarello e Pirozzi e della Dott.ssa De Lucia – si terrà venerdì 03 marzo, alle ore 10.00, nell’Aula Magna del Liceo “Manzoni”.
Esso vuol essere una importante occasione per comprendere i bisogni educativi degli allievi ciechi e ipovedenti valutandone limiti e potenzialità sia dal punto di vista clinico che pedagogico, ma anche per migliorare la programmazione del percorso educativo, sia in famiglia che a scuola, nel rispetto delle caratteristiche specifiche dell’alunno, anche attraverso l’ausilio dei sussidi didattici più adeguati. Davvero nutrito il programma della giornata, aperta dai saluti istituzionali della D.S. Adele Vairo, Presidente C.T.S. Caserta, del Coordinatore dell’Unità Territoriale di Coordinamento e Presidente della Biblioteca per Ciechi “Regina Margherita” di Monza Prof. Pietro Piscitelli e del Presidente U.I.C.1. Sez. Provinciale di Caserta Avv. Giulia Cannavale. A dare l’avvio alla giornata di studi il Prof. Piscitelli, con una relazione avente come topic la specificità della disabilità visiva. A seguire gli interventi della Dott.ssa Anna Patrizia Farina, Responsabile Centro di Consulenza Tiflodidattica di Caserta, circa i sussidi tiflodidattici a sostegno dell’inclusione scolastica, e del Dott. Vincenzo Del Piano, Presidente U.N.I.Vo.C. – Sez. Provinciale Caserta e Direttore scientifico regionale 1.Ri.Fo.R., in merito all’informatica e alla tecnologia assistiva per l’uso dei device. Infine, interverranno il Dott. Stefano Scirocco, Psicologo e componente
dell’U.T.C., riguardo la relazione tra famiglia, scuola e alunno, l’Avv. Giulia Cannavale, Presidente U.I.C.I. Sez. Provinciale di Caserta, con focus sui servizi offerti dall’U.I.C.1.e la Dott.ssa Valentina Ritieni, membro della “Lega del Filo d’Oro”, con una riflessione sulla pluriminorazione psicosensoriale. Ampio spazio sarà lasciato al dibattito e alla condivisione di esperienze tra docenti, esperti, genitori ed alunni. Un momento formativo che si prospetta di grande spessore, nella consapevolezza che la vera inclusione è quella capace di considerare il diversamente abile non come un limite, ma come una potente risorsa, capace di stimolare un nuovo modello educativo ed un nuovo approccio didattico, in cui la diversabilità è solo il punto di partenza e l’essere umano il punto di arrivo.

About author

You might also like

Primo piano

È festa per il Kirghizistan, a Caserta le prove della comunità

Maria Beatrice Crisci – Una domenica mattina rallegrata dai canti e dalle danze del Kirghizistan. Proprio davanti all’entrata principale della Reggia sul lungo viale che dal monumento porta alla stazione

Comunicati

Il vedovo allegro. Carlo Buccirosso a Castelvolturno

(Comunicato stampa) -Sarà “divertimento elevato all’ennesima potenza” la parola d’ordine del prossimo sabato sera firmato Teatro Sant’Aniello di Castel Volturno (Caserta). L’accogliente sala di via Napoli, il 20 aprile, alle

Comunicati

Complimenti! Il Pineta Grande Hospital è Green e Digital Star

– Il Pineta Grande Hospital è stato premiato come “Green Star 2022” e “Digital Star 2022/2023″ da una ricerca di La Repubblica Affari & Finanze e l’Istituto tedesco di qualità