Processo Tributario telematico. Fabozzi, commercialisti pronti

Processo Tributario telematico. Fabozzi, commercialisti pronti

Il processo tributario telematico è una realtà. Il servizio è disponibile in Campania dal 15 febbraio mentre da luglio sarà operativo su tutto il territorio nazionale. L’argomento è stato al centro di un convegno tenutosi all’Auditorium dell’Hotel Royal Continental di Napoli, nei giorni scorsi. L’iniziativa è stata promossa dai commercialisti della Campania e dai consulenti del lavoro di Napoli e Salerno. Presente anche l’Ordine dei Commercialisti ed Esperti Contabili di Caserta con il presidente Luigi Fabozzi. “La Campania è tra le regioni pilota per la fase di sperimentazione del processo tributario telematico, ma invero al momento non c’è ancora alcun obbligo”. Così il presidente ai microfoni di Ondawebtv. Quindi, ha aggiunto: “Grazie ai funzionari del Mef abbiamo avuto modo di conoscere le modalità per l’utilizzo di questa piattaforma che consentirà di gestire gran parte del processo tributario dal proprio studio senza dover inseguire costantemente tutti gli adempimenti recandosi presso le varie commissioni, sia provinciali che regionale. La partecipazione dei commercialisti è stata molto importante ed è stata molto apprezzata anche dai vertici regionali dell’Agenzia dell’Entrate. Sono convinto che al di là di quelle che sono le preoccupazioni del Ministero, la nostra categoria saprà dare spazio a questo nuovo processo. Va detto che, i commercialisti sia per i rapporti con l’amministrazione finanziaria sia per l’apertura al mondo giuridico-contabile, e in molti processi civili telematici, hanno un ruolo determinante. Questo, naturalmente, vale sia per le consulenze tecniche d’ufficio o le procedure concorsuali. Quindi, c’è una certa dimestichezza con questi nuovi strumenti. Sono convinto che non sarà un grosso problema quando il processo tributario telematico andrà a regime. Credo che sia solo una questione di abitudine”. I lavori sono stati aperti dalla relazione del direttore della Direzione della Giustizia Tributaria del Mef Fiorenzo Sirianni, che si è soffermato sulla informatizzazione del processo tributario. Quindi, le relazioni di Luigia Caputo, dirigente Mef, e di Paolo Bevilacqua, funzionario Mef, che hanno trattato sia gli aspetti normativi che le indicazioni operative del Processo tributario telematico.

Schermata 2017-02-15 alle 23.18.22

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 7501 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Spettacolo 0 Comments

Musica al Duel di Caserta, i Nantiscia presentano il primo cd

(Luigi D’Ambra) Save the day! Venerdì 12 maggio sarà a Caserta il Nantiscia day, il giorno in cui il gruppo musicale presenterà il suo cd d’esordio, il cui titolo è

Spettacolo 0 Comments

Glauco Mauri torna al Comunale con il mito dei miti, Edipo

Maria Beatrice Crisci – Quattro anni fa era stato a Caserta con lo spettacolo «Una pura formalità» dal film di Giuseppe Tornatore. Lui è un maestro del teatro italiano. Parliamo

Cultura 0 Comments

accordi@disaccordi, il Festival del cortometraggio è sul web

-Riprogettare all’improvviso il festival con il linguaggio del web è la sfida al cambiamento che le recenti disposizioni governative ci hanno imposto dicendo addio, per quest’anno, alla presenza del pubblico

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply