Pulcinella, va’ a farti friggere… il coppolone. Da Bell e Kavr

Pulcinella, va’ a farti friggere… il coppolone. Da Bell e Kavr

(Enzo Battarra) – È il tutulus, o se si preferisce il coppolone. È il cappello di Pulcinella, ma anche di altre maschere e personaggi antecedenti alla nascita del simbolo partenopeo. Come il Maccus, ad esempio, figura preminente delle fabulae atellane. E quel copricapo ha assunto nel corso della storia un significato, divenendo il simbolo della libertà di pensiero, ma soprattutto della capacità di dire quello che si pensa, prerogativa spesso attribuita solo ai matti. L’artista Lello Esposito lo ha magistralmente declinato in svariate forme e materiali. Ora lo si potrà mangiare.

O' cappiell 'e Pulecenella al forno O' cappiell 'e PulecenellaNon a caso la notizia viene data a Carnevale. La “chicca enogastronomica” è nata nel centro storico di Napoli e si chiama «’O cappiello ‘e Pulecenella», una pizza a forma di cono che richiama per l’appunto la forma del cappello del celebre personaggio napoletano.

Marilena Alberoni

Marilena Alberoni

Alessandro Borella

Alessandro Borella

Questa prelibatezza è stata ideata da Alessandro Borella, giovane pizzaiolo di Bell e Kavr. Il Carnevale alla Pignasecca di Napoli vede la pizza diventare un cappello. Bell e Kavr  è la pizzeria e rosticceria che pochi mesi fa ha aperto i battenti a Napoli in via Portamedina  7, appunto nella zona della Pignasecca. Borella ha trasformato il disco di pasta in un cono chiamato  «’O cappiello ‘e Pulecenella». Prima fritto e poi infornato per aumentarne la friabilità, può essere farcito in diversi modi: dalla margherita alle varianti bianche, fino al gusto Alessandro con provola, mortadella, crema e granella di pistacchio di Bronte. Supervisor di produzione è Marilena Alberoni, appellata nel quartiere come Donna Sofia per bellezza e simpatia.

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 7501 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Attualità 0 Comments

“…lucean le stelle”, appuntamento al Parco della Reggia

Per il piano di valorizzazione 2016 sabato 13 agosto dalle ore 19.30 alle 23.30 con biglietto a un euro si potrà accedere al Parco della Reggia di Caserta per una serata

Primo piano 0 Comments

Materiche Geometriche. Al Museo Arcos c’è Mario Lanzione

Claudio Sacco – Il Museo Arcos di Benevento ospita la mostra dal titolo «Materiche Geometrie». E’ questa la personale di pittura di Mario Lanzione, a cura di Ferdinando Creta e contributo critico

Primo piano 0 Comments

Befana in corsia a Marcianise con il Lions Club Caserta

(Redazione) – Come ormai da molti anni, continuando una apprezzata tradizione che si realizza da molti anni, per esprimere la solidarietà i soci del Lions Club Caserta Terra di Lavoro

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply