Reggia. Da Artemiasia a Hackert, ultima giornata di studio

Reggia. Da Artemiasia a Hackert, ultima giornata di studio

Maria Beatrice Crisci

-Sabato alle 17, per gli Incontri d’arte nel Teatro di Corte della Reggia di Caserta, la quarta e ultima giornata studio sulla mostra “Da Artemisia a Hackert”. Interverrà lo storico dell’arte Carolina Trupiano Kowalczyk sul tema “Da Van Wittel a Vanvitelli”. Si concludono dunque le quattro giornate di studio alla Reggia di Caserta. Il Museo trasformato in luogo di dialogo, ma anche di riflessione e approfondimento. 

Il primo appuntamento si è tenuto il 9 novembre per il ciclo “Incontri d’arte” alla Reggia di Caserta, museo autonomo del Mibact retto da dal ministro Dario Franceschini. La mostra “Da Artemisia a Hackert. Storia di un antiquario collezionista alla Reggia”, ospite del Complesso vanvitelliano fino al prossimo 16 gennaio, è stata l’occasione per la realizzazione di quattro giornate studio, che hanno visto coinvolti esperti del mondo accademico, con approfondimenti sulla collezione Lampronti.

Sabato, dunque, si approfondiranno gli elementi caratterizzanti l’impostazione delle vedute del pittore Gaspar Van Wittel, attraverso i dipinti presenti nella mostra. Van Wittel, padre dell’architetto della Reggia di Caserta, si trasferì a Roma dall’Olanda poco più che ventenne e presto il suo nome venne declinato in Gaspare Vanvitelli. Qui si dedicò quasi unicamente alla prospettiva urbana, catalizzando un nuovo genere pittorico, quello della “veduta di città”, che sarà poi patrimonio dei più celebri pittori veneti. Il focus andrà poi avanti con l’analisi della costruzione dello spazio architettonico e del paesaggio di Luigi Vanvitelli.

Per partecipare a “Incontri d’arte – Da Artemisia a Hackert. Storia di un antiquario collezionista alla Reggia” è necessario prenotarsi su incontridarte11gennaio2020.eventbrite.it. Posti limitati. Per tutte le informazioni si consiglia di consultare il sito ufficiale della Reggia di Caserta.​

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 8272 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Editoriale 0 Comments

Benvenuti a Treglia, ecco la piccola Micene di Terra di Lavoro

Luigi Fusco – Presso l’odierna località di Treglia, frazione del comune di Pontelatone, sorge l’area archeologica dell’antica città di Trebula Balliensis, il cui circuito è tuttora caratterizzato da possenti mura

Cultura 0 Comments

Teniamoci per mano, la magia del Sunday Clown a Caserta

Claudio Sacco -Dalle stanze d’ospedale al centro della città. «Sunday Clown» è l’evento organizzato per domani dall’associazione “Teniamoci per mano onlus“, distretto di Caserta. L’appuntamento è in largo San Sebastiano.

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply