Reggia di Caserta. Pubblicato il bilancio sociale del Museo

Reggia di Caserta. Pubblicato il bilancio sociale del Museo

-La Reggia di Caserta redige e pubblica, per la prima volta nella sua storia di Museo, il bilancio sociale. L’Istituto, divenuto Museo autonomo del Ministero della Cultura nel 2014, riconosciuto Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco, adotta lo strumento di comunicazione e attestazione della propria gestione. Questo lavoro congiunto di tutti i servizi, che fa emergere gli elementi concreti e misurabili dell’attività del Museo, è consultabile da oggi online sul sito della Reggia di Caserta.

Il documento, che racchiude l’operato dell’Istituto dal 2019 a tutto il 2022, è un elemento di condivisione e partecipazione. Il bilancio sociale della Reggia di Caserta, dopo una parte introduttiva nella quale si forniscono dettagli circa la mission, l’organigramma, il personale, i servizi e i concessionari, chiarisce gli obiettivi strategici dell’Istituto ed elenca in un riepilogo, grafico e circostanziato, l’enorme quantità di lavori in corso nel grande “cantiere Reggia”.

La successiva rendicontazione delle attività svolte dal Museo è suddivisa in macrocategorie. Ciascuna iniziativa è il frutto del lavoro di più unità organizzative che operano con competenza e professionalità in un unico organismo. Non manca la sezione “Vivere la Reggia”, dedicata alla moltitudine di relazioni e reti intessute in questi anni, con gli abbonati, gli stakeholder, le associazioni, le altre istituzioni, le imprese e, più in generale, con il territorio.

Il bilancio si chiude con i dati economici: entrate e risorse impegnate, finanziamenti, Piano triennale opere pubbliche e Piano biennale servizi e forniture.

Come spiega il direttore generale Tiziana Maffei nelle prime pagine della pubblicazione: “Si prova a raccontare in modo chiaro l’impegnativo lavoro di squadra del museo in questi 42 mesi di attività. Questo bilancio sociale sintetizza il percorso avviato nel più ampio e articolato programma 2019/2026, con l’impegno di trasformare il Museo da oggetto a soggetto. Ritengo importante sottolineare che, al di là degli importanti e tangibili risultati che si stanno raggiungendo, al centro di questa trasformazione ci sono le persone”. Solo un primo passo – promette il direttore – che annuncia i futuri sviluppi del percorso tracciato nell’ambito di un ben definito piano strategico pluriennale: “Nella piena consapevolezza che molto va affinato, c’è l’ambizione di pensare che nella realizzazione delle prossime edizioni questo strumento di comunicazione possa costituire una piattaforma di condivisione di tutti i Servizi operanti nel Museo, come espressione del lavoro individuale e collettivo”.    

A settembre il bilancio sociale sarà occasione di condivisione con il territorio, la stampa e i pubblici, per comunicare i passi successivi così da consolidare l’approccio partecipativo e sostenere, in un’ottica di responsabilità condivisa, la consapevolezza delle potenzialità della Reggia.

Il primo bilancio sociale della Reggia di Caserta è consultabile al link https://reggiadicaserta.cultura.gov.it/bilancio-sociale-2019-2022/

About author

You might also like

Primo piano

San Giuseppe, la festa del papà si è trasformata in Zeppola Day

Luigi Fusco – Al forno o fritta, se per questioni di linea o di gusto, sempre zeppola è. Il dolce per eccellenza che si prepara e si assapora nel giorno

Primo piano

Divenire per essere, un concerto a Maddaloni per Einaudi

-La Città di Maddaloni si prepara a dare il benvenuto al nuovo anno all’insegna della grande musica, grazie all’Associazione Culturale Musicale “Giuseppe Verdi” presieduta dal maestro Mario Ceci. Venerdì 30 dicembre,

Primo piano

Libri al Planetario, in un volume i musei accessibili casertani

(Comunicato stampa) – Proseguono gli eventi di condivisione con la cittadinanza e la comunità di esperti dei prodotti realizzati dal Planetario di Caserta per il progetto PNRR. Infatti, dopo l’inaugurazione