Reggia. Recupero della via d’acqua, una giornata di studio

Reggia. Recupero della via d’acqua, una giornata di studio

-Il 7 luglio, dalle 9.00 alle 14 nella Sala Romanelli, si terrà una giornata di studio e confronto sull’intervento di recupero e valorizzazione della Via d’Acqua del Parco reale della Reggia di Caserta con la riqualificazione del primo filare di lecci. L’appuntamento è finalizzato ad esporre i risultati degli approfondimenti scientifici condotti e i possibili scenari futuri, con le relative variabili, attraverso i contributi di studiosi del settore che hanno sostenuto e seguito l’attività di ricerca nell’ambito delle iniziative di tutela e gestione del patrimonio vegetale del Complesso vanvitelliano.

Il progetto è parte di un impegnativo programma di recupero e riqualificazione del Parco Reale. Il doppio filare di lecci della via d’Acqua è ancora oggi, così come ipotizzato nella composizione originaria di Luigi Vanvitelli, architettura vegetale d’immediata riconoscibilità ed oggetto, quindi, di uno studio approfondito volto a determinarne il valore biologico, fisiologico, estetico, architettonico ed economico. Le indagini sono state condotte dal DISTAL dell’Università Alma Mater Studiorum di Bologna e dal DiA dell’Università degli Studi di Napoli “Federico II”, con i quali il Museo ha sottoscritto uno specifico protocollo d’intesa per la salvaguardia delle alberature di pregio e una collaborazione più ampia sulle problematiche conservative del Parco Reale.

L’intervento rientra nel programma di attività di restauro e valorizzazione del Parco della Reggia di Caserta finanziate con i fondi rinvenienti della programmazione 2007-2013.

Questo il programma:

Ore 9.00/12.00

Introduzione e saluti

Tiziana Maffei, Direttore generale della Reggia di Caserta

Gennaro Leva, Soprintendente SAPAB per le province di Caserta e Benevento

Relatori:

Luca Corelli Grappadelli, Università degli Studi di Bologna

“L’architettura dell’albero: il suo controllo e il suo ciclo vitale”

Alberto Minelli, Università degli Studi di Bologna

“Biomeccanica delle alberature in forma obbligata”

Davide Neri,  Università Politecnica delle Marche

“Crescita e distribuzione spaziale dell’apparato radicale”

Francesco Ferrini, Università degli Studi di Firenze

“Respirare verde nelle città grigie: l’importanza degli alberi nella lotta all’inquinamento urbano”

Luigi Cembalo, Università degli Studi di Napoli Federico II e Università degli Studi della Campania Luigi Vanvitelli

“La stima del valore ecologico, ambientale ed economico di un filare”

Coordinamento: Alberta Campitelli APGI – Associazione Parchi e Giardini d’Italia

Ore 12.00/14.00

Tavola rotonda

Per accredito stampa scrivere a re-ce.comunicazione@cultura.gov.it entro le ore 12 il 6 luglio.

La stampa presente potrà intervenire e porre domande ai relatori e ai partecipanti alla tavola rotonda.

Per assistere al convegno e alla tavola rotonda come pubblico (numero di posti limitato, previa disponibilità) scrivere a re-ce.segreteria@cultura.gov.it indicando proprio nome e cognome entro le ore 12 del 5 luglio.

Comunicato stampa

About author

You might also like

Primo piano

Unicef. Narciso: diritti dei bambini, al via la staffetta creativa

Pietro Battarra – Ha preso il via la IV edizione della Staffetta sui diritti. L’iniziativa che si concluderà il 20 novembre è promossa dal Comitato Regionale e dai Comitati Provinciali

Attualità

La speranza va seminata, alla Jean Monnet progetto sul verde

(Luigi D’Ambra) – Sarà presentato domani martedì 11 aprile alle 10 presso la sede del Dipartimento di Scienze Politiche Jean Monnet il progetto Seminare speranza. E’ questo un progetto promosso

Primo piano

Leggi la parola Hygge, la felicità nelle piccole cose quotidiane

Antonio Leo* -Una filosofia e uno stile di vita, la ricerca di una felicità a portata di tutti perché basata sulle piccole gioie quotidiane, la volontà di lasciarsi sorprendere da