Reggia, Santo Stefano da profondo Rosso… vanvitelliano

Reggia, Santo Stefano da profondo Rosso… vanvitelliano

(Enzo Battarra) – Santo Stefano alla Reggia di Caserta con “Rosso Vanvitelliano”. Lo spettacolo, scritto e diretto da Patrizio Ranieri Ciu, racconta la fabbrica del Palazzo Reale, le sue bellezze, la sua storia e i suoi personaggi. Viene messo in scena dagli attori del Teatro Stabile di Innovazione della Città di Caserta – Fabbrica Wojtyla. Tre le repliche previste negli appartamenti storici: alle ore 16.45, alle 17.45 e alle 18.45. Il tutto al solo costo di ingresso di 3 euro. Il tutto si ripeterà anche venerdì 30.

La storia è quella di un gruppo di teatranti, guidati dalla maschera di Policenella, da uno splendido Arlecchino Nero e dalla ballerina Bellabimba, sono l’attrazione per nobili e principesse a corte prima del sontuoso incontro con la regina nella immensa Sala del Trono.

In uno scenario unico al mondo, la Reggia di Caserta, “Rosso Vanvitelliano” si snoda di sala in sala, offrendo al pubblico l’occasione di vivere gli appartamenti reali tra canto, musica e vicende di grandi personaggi storici: l’incontro diretto con Vanvitelli, Nelson, Lady Hamilton, Hackert, con i martiri della Rivoluzione Napoletana e ancora con Paolina Buonaparte, la regina Sofia e tanti altri.

L’umanità dei grandi personaggi storici vissuti nella Reggia di Caserta è, dunque, al centro di “Rosso Vanvitelliano”, una rappresentazione originale che permette a tutti di poter visitare gli appartamenti reali godendo, allo stesso tempo, di una attenta guida storico-artistica e di uno spettacolo teatrale davvero unico.

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 7469 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Cultura 0 Comments

#ioleggoperché da Spartaco, la forza dei libri contro il Covid19

Pietro Battarra – Da domani e fino al 29 novembre, riparte la quinta edizione di #ioleggoperché. Sarà questo un appuntamento a prova di Covid-19! #ioleggoperché è una grande iniziativa sociale che punta a formare

Primo piano 0 Comments

In bocca al lupo, Reggia. Ma ritorneremo!

(Beatrice Crisci) – Hanno popolato per mesi la Reggia di Caserta, comparendo improvvisamente lungo il percorso centrale del Cannocchiale e occupando qualche cortile. Si sono arrampicati sui ponteggi della facciata posteriore

Spettacolo 0 Comments

Anfiteatro Campano, suona la big band di Pietro Condorelli

(Luigi D’Ambra) – Domenica 28 maggio, Anfiteatro Campano di Santa Maria Capua Vetere. Qui alle ore 21 si esibirà la Feelix Big Band – Caserta Jazz Orchestra di Pietro Condorelli.  La

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply