Sei un mito! Al Mann sarà Star Wars Day con gli eroi di Lucas

Sei un mito! Al Mann sarà Star Wars Day con gli eroi di Lucas

Mario Caldara

– Il cinema è a tutti gli effetti un’arte e, al suo interno, ingloba tante altre forme artistiche, come scrittura, fotografia o recitazione. Gli stessi oggetti di scena sono autentici risultati artistici, per i quali il pubblico sarebbe pronto a fare follie pur di possederli. Ci sono casi di elementi cinematografici che si radicano così a fondo nella cultura popolare da diventare qualcosa di più, da superare i confini dello stesso cinema e affermarsi come una vera e propria istituzione. Star Wars ne è un esempio, essendo diventato qualcosa che va ben oltre una serie di lungometraggi. È un autentico movimento culturale, facilmente riconoscibile in tutto il mondo, celebrato ogni anno il 4 maggio. Ed è proprio in quel giorno (e fino al 31 luglio) che, a Napoli, prenderà forma un evento dal sapore unico e – alcuni direbbero – folle. Nello “Star Wars Day”, il Museo archeologico nazionale di Napoli non si limiterà a celebrare la famosa saga, farà molto di più. Nell’ambito del progetto MANN Hero, il museo si ritroverà invaso da elementi propri di Star Wars inseriti in contesti cui non si sarebbe mai pensato: quelli dell’arte greca.

L’unione tra il famoso mondo fantasy/fantascientifico e quello classico, però, non è casuale né sa di nota stonata in una sinfonia. È ragionato. E così ci si ritrova dinanzi agli eroi e antieroi greci che condividono il “palcoscenico” con i soggetti immortali creati da George Lucas che videro la luce nel lontano 1977. Fanno da esempio la statua di Atlante, che si trova nel Salone della Meridiana, che sorregge la Morte Nera, terribile arma di distruzione di massa, invece della volta celeste; oppure un Ercole Farnese che condivide la scena con l’iconica maschera di Darth Vader; o ancora il Naoforo in bronzo, che si trova nella Sezione Egizia, e mostra un Han Solo ibernato nella grafite, momento ripreso proprio dai film della trilogia originale.

Con la direzione artistica dell’archeologo Mario Grimaldi, la mostra è ideata e curata da Ciro Sapone, che ha lavorato con George Lucas durante le riprese di Episodio I – La minaccia Fantasma ed Episodio II – L’attacco dei cloni alla Reggia di Caserta. In esposizione tanti pezzi originali, delle proiezioni e diversi racconti e confronti tra le figure provenienti dalla “Galassia lontana lontana…“ e quelle dell’antica Grecia. Attraverso la mostra, si coniugano così due mondi mitologici, uno più recente e uno più antico, che sono destinati, ognuno a modo proprio, a rimanere indimenticabili.

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 7140 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Attualità

Salviamo la Reggia di Caserta? No, grazie! Si è già salvata

(Beatrice Crisci)   “Salviamo la Reggia di Caserta”: questo il nome del gruppo Facebook nato già da alcuni anni, i cui moderatori sono Dario e Mauro Salvelli e Nando Astarita.

Primo piano

Summertime a Caserta, tre round di poesie in Villa Giaquinto

Pietro Battarra – Il collettivo Caspar, Campania Slam Poetry, associazione regionale per la diffusione e la valorizzazione della poesia performativa, presenta alla Villa Giaquinto di Caserta, in collaborazione con il Comitato

Primo piano

E’ a Caserta la casa del sole, Marco Lodola ridisegna la Reggia

Maria Beatrice Crisci – “La casa del sole che sorge”. È questo il titolo del progetto che l’artista Marco Lodola realizzerà alla Reggia di Caserta nel prossimo autunno. Sculture luminose che appariranno

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply