Sisca, si riunisce la Società italiana Storia della critica d’arte

Sisca, si riunisce la Società italiana Storia della critica d’arte

Maria Beatrice Crisci

-E’ fissata per venerdì 16 settembre l’Assemblea della SISCA, la Società italiana di Storia della critica d’arte, presieduta dal professore Massimiliano Rossi dell’Università del Salento. L’appuntamento è alle ore 10,30, presso la nuova e prestigiosa sede museale di Galleria d’Italia a Napoli, in Via Toledo (uno dei quattro Musei di Intesa San Paolo).

Costituita nel 2005, e formata da studiosi di storia dell’arte e di storia della critica d’arte, la libera associazione e consulta universitaria nazionale, ha la vocazione al dialogo tra Università e Istituzioni pubbliche e private. La finalità è quella di promuovere la ricerca scientifica, il dibattito metodologico sulla critica e la storia dell’arte, nei suoi multiformi aspetti di analisi delle fonti, delle varie tipologie della letteratura artistica e degli orientamenti della critica dal medioevo al dibattito contemporaneo. 

Al centro degli interessi della SISCA è inoltre lo studio delle tecniche artistiche e delle arti applicate, nonché dei problemi riguardanti la tutela, la conservazione e il restauro, l’indagine sulla storia del collezionismo, del museo e della ricezione delle opere d’arte e degli artisti. Di grande rilievo, nelle attività della SISCA, è l’aggiornamento circa gli orientamenti della didattica e della formazione nel settore della scuola, e dell’università relativamente ai beni artistici e culturali, nonché un osservatorio critico e propositivo riguardo alle politiche di gestione dei Musei nazionali, civici e privati.
La SISCA organizza seminari e convegni; promuove e sostiene pubblicazioni scientifiche. Con l’editore Scalpendi di Milano, dal 2020, pubblica la rivista di fascia A “Storia della Critica d’Arte. Annuario della Sisca” e la nuova serie della rivista “Fontes”, per i tipi dell’editore Agorà di Sarzana. 

La comunicazione dell’Associazione è affidata al portale internet: http://www.siscaonline.it/joomla/2019/  dove si pubblicano le informazioni sulle attività e le iniziative culturali dei soci e delle istituzioni nei settori indicati tramite streaming video (Youtube), recensioni, blog e social network. Sul portale è disponibile inoltre l’importante sezione “Restauri” che riprende uno degli obiettivi che si era proposto l’Istituto Centrale del Restauro sin dalla sua origine nel 1939, cioè di costituire un archivio nazionale centralizzato di tutti i restauri eseguiti dalle Soprintendenze italiane. Il progetto tende a creare un archivio digitale degli interventi di restauro più significativi per aree geografiche, che raccolga anche la documentazione dei principali interventi di restauro effettuati in Italia in un arco di tempo che dai nostri giorni si spinga quanto più possibile indietro nel secolo scorso. Questo il programma della giornata che prenderà il via alle 11,30 e fino alle 20.

– Saluti del Dott. Antonio Ernesto Denunzio Vicedirettore Gallerie d’Italia – Napoli

– Comunicazioni del Presidente Massimiliano Rossi

– Relazione del tesoriere 

– Nuove affiliazioni 

– Ratifica della Convenzione con l’Associazione Secco Suardo

– Riflessioni del gruppo di lavoro sull’accesso ai concorsi per l’insegnamento della Storia dell’Arte

– Considerazioni del gruppo di lavoro sul personale direttivo dei musei negli istituti appartenenti ad enti diversi dallo Stato

Alle ore 15:00 è prevista la visita alla Mostra Restituzioni con la guida del socio Giorgio Bonsanti, curatore della mostra e, a seguire, la visita alla nuova sede delle Gallerie d’Italia con Antonio Ernesto Denunzio.A conclusione dell’Assemblea, Nadia Barrella e Cristina Galassi, presenteranno lo studio di Enzo Borsellino dal titolo La collezione Corsini di Roma. Dalle origini alla donazione allo Stato Italiano, voll. I-II, Edizioni Efesto Roma, 2017

Per la fine dei lavori della giornata – a partire dalle ore 18,30, fino alle ore 20:00, presso la Galleria d’Arte “A’Mbasciata”, (Palazzo Venezia, via Benedetto Croce 19) – si terrà la conversazione – con aperitivo – del volume di Giuseppe Cipolla «Ai pochi felici». Leonardo Sciascia e le arti visive. Un caleidoscopio critico, Caracol Palermo 2020. Ne parleranno insieme all’autore i soci SISCA Stefania Zuliani e Tommaso Casini. 

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 8724 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Spettacolo 0 Comments

Passione Barocco! I Musici di Corte al Belvedere di San Leucio

(Claudio Sacco) – Alla ricerca della musica barocca. Proseguendo nell’esplorazione del tema Napoli – London, in diverse epoche e repertori, ecco il concerto in programma domenica 12 marzo alle ore 19

Primo piano 0 Comments

Università Vanvitelli, una borsa di studio per i giovani talenti

Maria Beatrice Crisci -Parte dall’Università Vanvitelli una opportunità per gli studenti. L’obiettivo? Sicuramente quello di sostenere e incoraggiare i nuovi talenti per reinventare il mondo del lavoro grazie al digitale.

Cultura 0 Comments

Corde Nuove, è a Casapulla il festival della musica emergente

Enzo Battarra  – Si chiama Corde Nuove ed è un festival di musica emergente rivolto ai giovani talenti della provincia. È alla sua prima edizione. Lo start stasera alle 19,30

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply