Strage di San Clemente, Caserta rende omaggio ai suoi caduti

Strage di San Clemente, Caserta rende omaggio ai suoi caduti

Alessandra D’alessandro

-La Comunità di San Clemente di Caserta, in occasione dell’omaggio ai caduti per la festa di Santa Maria a Macerata commemora l’ottantesimo anniversario dalla strage nazista di San Clemente di Caserta. L’evento si terrà sabato 9 settembre alle ore 19,30 presso i monumenti di Via C. Maddaloni e di via Galatina. L’appuntamento è organizzato dal Comitato che si occupa dei consueti festeggiamenti in onore della patrona della parrocchia di San Clemente, parteciperanno anche le autorità e la Fanfara dei Bersaglieri della Brigata “Garibaldi” di Caserta.  Gli organizzatori spiegano: «La commemorazione nasce dalla volontà di evitare che il ricordo si perda, soprattutto tra i giovani, e per dire no alla guerra, a tutte le guerre. Abbiamo scelto di ricordare questi avvenimenti durante la tradizionale festa patronale anche come momento di riflessione sulla storia della nostra comunità, perché possa diventare memoria condivisa». Gli organizzatori raccontano poi il tragico evento che verrà commemorato: «Ottanta anni fa, il 4 ottobre del 1943, la furia dei soldati tedeschi si abbatteva sulla comunità di San Clemente di Caserta: venne minato e fatto saltare un palazzo per ostacolare l’avanzata anglo americana e gli abitanti non furono evacuati, come di solito avveniva. Morirono nel crollo venticinque persone, tra cui sette donne e undici bambini. Qualche giorno prima il ritrovamento di un soldato tedesco ammazzato aveva provocato la strage di Garzano e successivamente l’arresto di diversi casertani poi trucidati a Ruviano». Il programma della serata prevedere alle ore 19,30 al termine della messa la deposizione della corona prima al monumento dei caduti in via Caprio Maddaloni e poi in Via Galatina, poi alle ore 20 sul palco allestito in via Campanella vi sarà la commemorazione ufficiale alla presenza delle autorità, alle ore 20,30 infine il concerto della fanfara. La manifestazione si pone al centro dei festeggiamenti che avranno inizio venerdì 8 settembre e termineranno domenica 10. Ricco il programma liturgico e dei momenti di convivialità: dalla Messa con il Vescovo e la processione con l’antica statua della Madonna di Macerata con il tradizionale saluto della Confraternita dell’Immacolata e delle Anime del Purgatorio alle varie serate di spettacolo e musicali con degustazione di prodotti del territorio. Non mancheranno certamente fuochi pirotecnici, gare sportive e giochi popolari. Un evento per dire no alla guerra.

About author

Alessandra D’alessandro
Alessandra D’alessandro 304 posts

Alessandra D'alessandro - Pubblicista. Laurea triennale all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, facoltà di Lettere indirizzo linguaggi dei media. Ha frequentato il liceo classico Giannone a Caserta. Ha conseguito certificazioni di lingua inglese presso Trinity College London. Attualmente collabora nell’azienda familiare occupandosi di social media, comunicazione e fashion buying. Interesse spiccato per il mondo della moda, il giornalismo, la comunicazione e la cultura olfattiva.

You might also like

Spettacolo

Teatro Festival, “Fuck me” inaugura la sezione internazionale

Luigi Fusco -Mercoledì 8 settembre, alle 21, presso il Teatro Politeama di Napoli, prenderà il via la sezione internazionale del Campania Teatro Festival, rassegna diretta da Ruggero Cappuccio, organizzata dalla

Stile

Decorazioni per il Natale. Il centrotavola, idee per le feste

Alessandra D’alessandro -Manca poco al Natale, è tempo di pensare ad accogliere gli ospiti con decorazioni impeccabili per rendere questi giorni speciali. Le feste natalizie sono il momento perfetto per

Spettacolo

Ars et Vita a San Leucio, ‘A Guerra secondo Rino Della Corte

Maria Beatrice Crisci – ‘A Guerra di e con Rino Della Corte di scena nella seconda serata di Ars et Vita, seconda edizione. La rassegna è organizzata dalla Pro Loco