Teatro Comunale, aperta la stagione con Giuseppe Zeno e Euridice Axen

Teatro Comunale, aperta la stagione con Giuseppe Zeno e Euridice Axen

Maria Beatrice Crisci

-Al Teatro Comunale Costantino Parravano di Caserta si è alzato il sipario con lo spettacolo «Travolti da un insolito destino nell’azzurro mare di agosto» di Lina Wertmüller. Protagonisti Giuseppe Zeno e Euridice Axen. Una spettacolo che ha appassionato il pubblico del Teatro Comunale dall’inizio alla fine. E gli applausi al termine della pièce ne hanno dato conferma. Stasera alle 19 e domani alle 18 si replica. Ad accogliere il pubblico del “Parravano” anche un brindisi di inizio stagione teatrale con il sindaco Carlo Marino, l’assessore alla Cultura Enzo Battarra, il direttore generale del Teatro Pubblico Campano Alfredo Balsamo e il direttore del Teatro Comunale Vittoriano Baratta. Un momento conviviale accuratamente preparato da Gianni Genovese, che da anni si occupa con garbo e attenzione della buvette del Comunale. Questo pomeriggio, poi, alle 16,45 ritorna anche l’atteso appuntamento con Il Salotto a Teatro. Nel Foyer l’ormai tradizionale appuntamento tra il pubblico e i protagonisti dello spettacolo, che in questo primo incontro avrà come ospiti Giuseppe Zeno e Euridice Axen.

ll testo dello spettacolo scritto da Lina Wertmuller in collaborazione con Valerio Ruiz, ricalca l’originale cinematografico del 1974 i cui protagonisti furono due strepitosi e apprezzatissimi attori: Mariangela Melato e Giancarlo Giannini. «Affrontare a teatro ‘Travolti da un insolito destino nell’azzurro mare di agosto’ della Wertmüller è stata una sfida che abbiamo deciso di accettare con umiltà», così il regista Marcello Cotugno che ha voluto proporre una versione che ricolloca la storia nella dimensione del contemporaneo, scegliendo come nuovo campo di battaglia il differente clima socio culturale di una società tardo capitalista, in cui nuove tensioni e nuove contraddizioni determinano e orientano conflitti ed emozioni tra i personaggi. E ancora il regista: «Pur riequilibrando i rapporti di forza tra i due protagonisti in nome della parità di genere, il testo non perde la sua capacità di provocare, divertire, spiazzare. La rappresentazione è un racconto d’amore e di lotta di classe e, anche se il terreno di conflitto dei due personaggi ha subito degli slittamenti dal 1974 a oggi, la crepa che li divide resta insanabile: una destinata ad andare avanti per la propria strada di privilegio, l’altro destinato ad essere lasciato indietro».

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 9687 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Spettacolo

Buccirosso al Teatro Garibaldi inaugura la nuova stagione

Pietro Battarra – Sarà lo spettacolo di Carlo Buccirosso “Il pomo della discordia” ad inaugurare la stagione teatrale 2017/18 del Teatro Garibaldi di Santa Maria Capua Vetere. Il sipario si

Spettacolo

Nuova stagione del Teatro Elicantropo, si riparte dal tragico

Alessandra D’alessandro -Finalmente tutti a teatro! Dal 3 febbraio si alza il sipario del teatro Elicantropo di Napoli. Dopo l’anteprima di ottobre, inizia la 26esima stagione teatrale che si terrà

Primo piano

Prendiamola con filosofia. Lezioni online al tempo di Covid

Pietro Battarra – Prendiamola con filosofia. Brevi lezioni di introduzione online per usare la filosofia come pratica terapeutica e per riflettere criticamente sul presente. Il secondo appuntamento domani mercoledì 8