Teatro Nuovo di Napoli, quel lungo sguardo sul contemporaneo

Teatro Nuovo di Napoli, quel lungo sguardo sul contemporaneo

RACCOGLIERE E BRUCIARE - Enzo MoscatoEnzo Battarra

–  È tempo di estate e si annunciano i cartelloni delle stagioni teatrali del prossimo autunno/inverno. Sempre solerte sui tempi il Teatro Nuovo di Napoli che ha diffuso alla stampa il calendario di appuntamenti. Quindici saranno gli spettacoli in scena, fra programmazione teatrale in e fuori abbonamento, oltre a due focus sulla danza contemporanea e agli appuntamenti musicali. Dal prossimo mese di ottobre fino ad aprile 2018 l’impegno della storica sala cittadina sarà incessante, rispettando la vocazione per la drammaturgia contemporanea.

Masculu e Fìammina, con Saverio La Ruina. Foto ©Masiar PasqualiE saranno Anna Bonaiuto, Manuela Mandracchia e Vanessa Gravina a inaugurare mercoledì 25 ottobre la nuova stagione teatrale proponendo Le Serve di Jean Genet, per la regia di Giovanni Anfuso.

ORPHANS - una scenaIl palcoscenico del Teatro Nuovo ospiterà spettacoli e riletture firmati da importanti registi, in alcuni casi anche interpreti in scena, del panorama nazionale e internazionale come Enzo Moscato, Saverio La Ruina, Federico Tiezzi, Arturo Cirillo, Giovanni Anfuso, Veronica Cruciani, Carlo Cerciello, che porteranno in scena testi di autori che vanno, fra gli altri, da Jean Genet a Thomas Bernhard, da Eugene O’Neill a Dennis Kelly, da Lucia Calamaro a Mattia Torre, da Annibale Ruccello a Manlio Santanelli.

L'APPARENZA INGANNA - Sandro Lombardi, Massimo VerdastroLe linee programmatiche della prossima stagione del palcoscenico partenopeo, approfondiscono la molteplicità di linguaggi e proposte sceniche, ospitando le rassegne di danza contemporanea Monday Dance 2017 e Quelli che la Danza 2018, e, fuori programma, a Natale, lo spettacolo Sottovoce, omaggio a Raffaele Viviani firmato da Ernesto Lama.

La musica sarà ancora protagonista della prossima stagione con la seconda edizione della rassegna Il Nuovo Suona Giovane, presentata da Teatro Pubblico Campano in collaborazione con Progetto Sonora, per dare corpo ed evidenza a svariati linguaggi musicali del nostro tempo. Un ciclo di appuntamenti, programmati da novembre 2017 ad aprile 2018, che si arricchiranno, in ogni serata, di un breve opening live jazz set.

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 9728 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Spettacolo

Fabrizio Bosso al Moro, uno squillo di tromba all’Epifania

(Redazione) – Un nuovo anno in jazz per il Moro di Cava de’ Tirreni. Venerdì 6 gennaio alle ore 22 a inaugurare il 2017 sarà il quartetto capitanato da Fabrizio Bosso.

Primo piano

Public House, i panini di Ornella Buzzone al gusto della Reggia

Enzo Battarra – La storia si può assaporare a morsi. Dentro un panino ci può essere la narrazione di un territorio, dalla cultura delle materie all’approccio, al trattamento dei prodotti,

Attualità

Giornata per l’autismo, il progetto del Rotary Terra di Lavoro

Redazione – Martedì 2 aprile è la giornata mondiale della sensibilizzazione sull’autismo. Il Rotary Caserta Terra di Lavoro 1954 per l’occasione ha organizzato il Progetto A.M.A. Autismo Musica e Abbracci.