Torna a Caserta la Vela di Mafonso. Nel 2001 fu installata davanti alla Reggia

Torna a Caserta la Vela di Mafonso. Nel 2001 fu installata davanti alla Reggia

(Enzo Battarra) – Fu un evento. Nella grande piazza Carlo III, davanti alla Reggia di Caserta, nel dicembre 2001 fu installata la Vela/Indice “Plus ultra” di Mafonso, un’opera alta 12 metri, realizzata sull’onda emotiva dell’attentato alle Torri gemelle. Era la prima volta che l’arte contemporanea faceva irruzione nella splendida quinta architettonica vanvitelliana. E lo faceva con un forte messaggio sociale.

Ora, a distanza di quindici anni da quella storica installazione, l’opera torna a essere esposta a Caserta presso il D2.0-Box, il supporto fisico della Dirartecontemporanea|2.0 gallery, in via Tommaso Campanella 10 nella frazione di San Clemente. L’opening sarà venerdì 24 giugno dalle ore 20 alle 22. L’esposizione resterà aperta fino alla significativa data dell’11 settembre.

L’opera monumentale di Mafonso verrà presentata nell’ambito di una personale che ha come titolo “Plus ultra, fifteen years later” e che alle pareti vedrà esposti due inediti acrilici su cartone applicati su tela del dicembre 2001 e nove delle tecniche miste del ciclo “La statua cieca” del 1992, per la prima volta proposte in pubblico. La cura della mostra è di Angelo Marino. Il contributo critico è di Domenico Esposito, che così scrive: “Ben venga che circa 15 anni dopo ci sia concesso di ammirare, percepire, attraversare, toccare il telo della Vela all’interno del D2.0-Box, che, in tal modo, più che galleria si fa supplemento dell’officina dell’artista. Lo spazio si tramuta in habitat empatico e comunitario, riavvicinando i fruitori con il vissuto dell’operazione artistica, più che con l’idolo-opera: qui ed ora ci si ritrova assieme ad esperire la Vela  non tanto in quanto érgon bensì come enérgheia“.

@EnzoBattarra

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 9639 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Spettacolo

Napoli Teatro Festival, debutta la “notte sbagliata” di Baliani

Pietro Battarra Napoli Teatro Festival Italia, diretto per il terzo anno da Ruggero Cappuccio, debutta sabato 22 giugno al Teatro Nuovo alle ore 21 in prima assoluta con Una notte sbagliata di e con Marco

Primo piano

La Maddalena, a settembre l’antica fiera di Caiazzo

Un’edizione settembrina a causa dei lavori di restauro del centro storico, ormai in fase di ultimazione, ma anche tante novità e diversi obiettivi da raggiungere, sullo sfondo la tradizione da

Arte

Napoli per Louise Bourgeois: Madre, Trisorio e Capodimonte

(Mario Caldara) – Louise Bourgeois, è quasi superfluo precisarlo, è una grande del mondo artistico contemporaneo. Nata a Parigi nel 1911 e scomparsa a New York – città nella quale