Una doppia Rosa Feola a Venezia, sarà star alla Fenice e al Lido

Una doppia Rosa Feola a Venezia, sarà star alla Fenice e al Lido

Maria Beatrice Crisci

– «Orgogliosa di essere parte del film “Maestro” firmato da Bradley Cooper». Non nasconde l’emozione il soprano internazionale Rosa Feola e affida ai suoi profili social la notizia della sua presenza nel cast del film diretto, ma anche interpretato, da Bradley Cooper. Film che farà il suo debutto internazionale alla Mostra del Cinema di Venezia sabato 2 settembre. «Maestro» è un’intensa, coraggiosa storia d’amore, che racconta la lunga relazione tra Leonard Bernstein, uno dei più grandi direttori d’orchestra, e la moglie Felicia Montealegre Cohn Bernstein. Una vicenda che abbraccia oltre 30 anni.

Rosa Feola, casertana, ha avviato giovanissima una carriera luminosa che la pone tra i cantanti più importanti a livello internazionale. Ebbene lei è stata scelta dal regista Bradley Cooper per una scena del film. E a raccontarcelo è la stessa artista raggiunta telefonicamente. Tra l’altro proprio in questi giorni è a Venezia per le prove dell’opera lirica La Traviata alla Fenice.  

«Incredibile – confessa il soprano – che io sia qui per le prove. Davvero una bella coincidenza! Spero di potermi liberare e poter assistere alla proiezione del film».

Ci dice come è andata? «E’ stata un’esperienza nuova. Intanto abbiamo registrato a ottobre scorso, praticamente un anno fa in Inghilterra.  Siamo stati alla Cattedrale di Ily, vicino Londra. È stato bellissimo, un luogo stupendo dove siamo stati a provare fino alle 3 del mattino. Io non sono abituata a fare questo lavoro, quindi per me è stata tutta un’emozione! Ero nuova al trucco cinematografico, nuova anche alla registrazione con una telecamera. Eppoi, con con un grande attore, un grande regista come Bradley Cooper. È stata una grandissima emozione!».

E il regista come è stato? «Molto professionale. Il primo giorno che ci siamo incontrati era vestito normalmente, quindi non aveva nessun costume. Parlava normalmente. Ma quando si è vestito da Leonard Bernstein, il protagonista del film, lui aveva un tono diverso di voce anche fuori dalle prove e fuori dalla registrazione. Quindi mi ha impressionato molto che lui fosse nel personaggio completamente. Con parrucca e costume lui diventava Leonard Bernstein. Mi ha colpito molto la sua professionalità e la sua arte. È stato stupendo osservare il suo lavoro da così vicino».

Qual è stata la sua parte? «Noi abbiamo praticamente riprodotto nel modo più fedele possibile un pezzo di un concerto che è registrato già su YouTube di un brano che Bernstein aveva fatto proprio nella Cattedrale di Ely.  Abbiamo dunque riprodotto quel video, con le due cantanti soliste, gli stessi costumi, le stesse parrucche e tutto il resto. Naturalmente tutto reso più adatto ai nostri visi, ma prendendo quel video come esempio». Una vera combinazione il fatto che lei sia a Venezia proprio in questi giorni! «Infatti sì! Spero di poter combinare le due cose e poter andare a vedere l’anteprima del due settembre perché sono proprio qui e quindi voglio approfittare di questa occasione».

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 9636 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Spettacolo

Puccianiello. Negli antichi casali la tammorra di Luca Rossi

Claudio Sacco – Sarà ospite del Festival degli Antichi Casali a Puccianiello in Piazza Trivio. Parliamo di Luca Rossi. Il musicista casertano sarà infatti il protagonista della rassegna il prossimo

Primo piano

Maturità 2022 all’Itis Giordani, gli studenti 100 e 100 e lode

Roberta Greco -«Molti i giovani motivati a riprendersi la vita con coraggio dopo due anni di pandemia. Un esercito di super maturi, pronto ad affrontare il mondo esterno». Così la

Attualità

Microcredito e giovani. Workshop al Belvedere di San Leucio

Claudio Sacco – “L’iniziativa nasce con lo scopo di informare la comunità casertana sulla possibilità di accesso al credito agevolato per l’avvio di nuove iniziative imprenditoriali rivolte ai giovani o