Violenza di genere, giornata di sensibilizzazione al Giordani

Violenza di genere, giornata di sensibilizzazione al Giordani

Redazione -Il 13 marzo è stata una giornata intensa e significativa per gli studenti dell’Istituto Superiore “Francesco Giordani” di Caserta, che hanno partecipato a due eventi di rilievo dedicati alla sensibilizzazione sulla violenza di genere. L’aula magna dell’Istituto è stata il palcoscenico della presentazione del libro “Vittime d’amore” di Pina Farina. Il testo, già sottoposto alla Commissione Femminicidio della Camera dei Deputati, si concentra sulla drammatica realtà della violenza contro le donne ponendo l’attenzione anche sulla figura dei maltrattanti. Gli alunni hanno avuto l’opportunità di confrontarsi con la scrittrice e partecipare a un dibattito che ha evidenziato l’urgenza di affrontare il problema con consapevolezza e impegno. Accolti dalla dirigente scolastica dott.ssa Antonella Serpico, interessanti e significativi gli interventi della Assessora Pari Opportunità del Comune di Caserta, Emilianna Credentino, della avvocata Fernanda D’Ambrogio, del responsabile della Divisione Anticrimine, Primo Dirigente della Polizia di Stato di Caserta, Mario Grassia che ha illustrato il protocollo Zeus, atto concreto nella lotta contro la violenza di genere. Parallelamente, al teatro Don Bosco di Caserta, è stata proiettata la pellicola “Mia”, regia di Ivano De Matteo con Edoardo Leo. La pellicola racconta la storia di una ragazza quindicenne coinvolta in un rapporto amoroso malsano che le cambierà la vita. Il film, toccando molteplici aspetti di relazioni disfunzionali, ha suscitato un forte interesse tra gli alunni e gli insegnanti, creando un terreno fertile per un approfondito dibattito. Le parole della preside Antonella Serpico: «L’associazione Spazio Donna, promotrice dell’evento, ha contribuito a guidare la discussione, fornendo testimonianze di donne vittime di abusi, prospettive preziose e sensibilizzando ulteriormente gli studenti sulle tematiche legate alla violenza di genere. Da entrambe le attività emerge un chiaro messaggio: c’è ancora molto lavoro da fare nella lotta contro la violenza di genere, e l’Istituto Giordani si conferma impegnato in questo importante percorso. La sensibilizzazione attraverso la cultura e il dibattito è un passo cruciale per promuovere la consapevolezza e creare una società più inclusiva e rispettosa. Non bisogna mai dare per scontato di aver fatto abbastanza; al contrario, è necessario perseverare nell’impegno per costruire un futuro senza violenza di genere».

About author

You might also like

Primo piano

Fu vera Gloria, l’artista Pastore si è raccontata con un’opera

Maria Beatrice Crisci – Conversazione in galleria. Il d2.0-box, lo spazio fisico della dirartecontemporanea2.0Gallery di Caserta diretta da Angelo Marino, a fare da luogo match. Un’opera, un’unica opera a fare da

Attualità

A Caserta l’assessore regionale Fortini con Carlo Marino

Martedì 24 maggio alle ore 19, presso l’Hotel Royal, l’assessore regionale alle Politiche Sociali, all’Istruzione e allo Sport, Lucia Fortini, sarà a Caserta per partecipare ad un incontro con il

Cultura

L’amica geniale. A cinema l’antipasto, in tv il menù completo

Marco Cutillo – Un amico per giorni millanta di essere un cuoco eccezionale. D’un tratto invita a casa ad assaggiare i suoi piatti. È sera, ora di cena. Per tutta