A Caserta si traffica speranza, lo dice la cooperativa newHope

A Caserta si traffica speranza, lo dice la cooperativa newHope

Maria Beatrice Crisci

– “Traffichiamo Speranza”, diciamo no alla tratta. Alla vigilia del 25 novembre, giornata internazionale contro la violenza alle donne, presenta questa importante iniziativa la cooperativa sociale newHope , nata sulla spinta del centro di accoglienza Casa Rut, di cui è ideatrice e anima suor Rita Giaretta (nella foto di copertina), coadiuvata dalla sua comunità religiosa. L’appuntamento è per martedì 24 novembre alle ore 18 presso la biblioteca diocesana di Caserta. Interverranno Anna Pozzi, scrittrice ed esperta del fenomeno “tratta” e delle moderne schiavitù. E Nadia Verdile giornalista e direttrice della Collana editoriale Italiane. Sarà presente anche il vescovo di Caserta monsignor Giovanni D’Alise.

Nella nota stampa si legge: “Le donne della Coperativa Sociale newHope si definiscono tessitrici di nuove speranze. Nel loro laboratorio di sartoria etnica creano manufatti unici e originali cucendo insieme stoffe dei loro paesi d’origine con stoffe locali. Queste giovani donne, quasi tutte madri, proprio per la loro storia di liberazione vissuta, insieme a Casa Rut, hanno sentito il bisogno e l’urgenza di farsi promotrici di una campagna di informazione e di sensibilizzazione su un fenomeno drammatico e sempre più in espansione, definito da Papa Francesco un crimine contro l’umanità. Acquistare questo pacco, per sé o per farne dono, diventa così una scelta d’impegno “ad unire le forze per liberare le vittime e per fermare questo crimine sempre più aggressivo che minaccia, oltre alle singole persone, i valori fondanti della società e anche la sicurezza e la giustizia internazionale, oltre che l’economia, il tessuto familiare e lo stesso vivere civile”. (Papa Francesco)

Il pacco “Traffichiamo Speranza” disponibile in tre versioni, contenente alcuni manufatti: casa, cucina e persona, insieme al libro “Il coraggio della libertà” di Blessing Okoedion, è acquistabile presso lo Store newHope a Caserta e on line tramite il sito www.coop-newhope.it

 

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 9738 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Editoriale

25 aprile, gli eventi a Caserta nel giorno della Liberazione

Emanuele Ventriglia -Buon 25 aprile! Buona Festa della Liberazione. Ecco i principali eventi che si svolgeranno in tutto il territorio casertano e non solo.

Arte

Pane, arte e poesia. Nasce così Panart nel verde di Alvignano

Pietro Battarra  – Appuntamento per domenica 5 maggio con l’evento Panart dalle 10,30 fino al tramonto. È questo il secondo simposio di racconti di pane arte e poesia. Un’idea nata da Felix

Food

Il dilemma è susamiello o roccocò, il sapore della Napoli greca

Luigi Fusco – Altro che panettoni e pandori! L’enogastronomia campana tiene fede alle tradizioni locali e pertanto anche quest’anno, nonostante le ristrettezze anti-covid, non mancheranno sulle tavole nostrane guantiere ricolme