A Napoli la rivincita De Magistris-Lettieri

A Napoli la rivincita De Magistris-Lettieri

(Samuele Ciambriello)    Napoli ancora arancione, Roma rosa con il mov5stelle e Milano che combatta il centrodestra: Matteo Renzi non sta sereno! Napoli tradisce sia Valente che Renzi. De Magistris-Lettieri, come cinque anni fa, la rivincita, a percentuali invertite. Poi avanza in tutta Italia il popolo contro. L’astensionismo diviene normalità. A Napoli vota il 54%,meno di cinque anni fa:dove al primo turno non andò a votare il 40% dei napoletani e al ballottaggio non andò a votare il 60% dei napoletani. A Napoli Valeria Valente non va al ballottaggio,si discuterà di fuoco amico,alleanze spregiudicate,gruppo dirigente obsoleto. Il segretario del PD Matteo Renzi qui ha fatto,come altrove,campagna elettorale,sia diretta che indiretta. Qui è arrivata anche per lui la pagella. Non andare al ballottaggio è una batosta,dura da digerire,anche per il suo appeal politico e soprattutto mediatico. Certo c’è in città uno sterminato bacino di elettori estraneo al PD che fa diventare una lista di De Magistris primo partito.
C’è il partito dell’astensione e il partito dei senza partiti. L’eclissi dei simboli dei partiti ha portato a De Magistris i Verdi e Italia dei Valori,che se sostenevano Valente l’avvrebbero portata al ballottaggio. Con Lettieri c’è solo Forza Italia e nel centrosinistra solo l’azionista di maggioranza che è il PD.
Certo le liste civiche sono la sconfitta delle istituzioni,ma anche un segnale chiaro: chi li vota accetta e subisce. A nessuno viene in mente di discutere la legittimità del voto,ma fare analisi e chiederi perchè si è arrivati a questo è il minimo.Qualche ragionevole domanda adesso arriverà nel PD? Qualche autocritica nel merito e nel metodo  ci sarà? Oppure,già da oggi, gruppetti di facinorosi tifosi, siano essi ministri, parlamentari o semplici militanti, continueranno ad insultarsi? La balcanizzazione correntizia ha prodotto danni,vuole produrre anche botte da orbi?

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 8823 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Primo piano

XII Giornata mondiale contro l’ipertensione. A Marcianise si fa prevenzione

In occasione della XII Giornata mondiale contro l’ipertensione, martedì 17 maggio, dalle ore 9 alle ore 13, presso il Centro per la Prevenzione delle Malattie Cardiovascolari dell’ASL Caserta – Distretto

Food

Ce Gusto a Caserta, la birra ha trovato casa a Palazzo Paternò

Claudio Sacco  – «Credevamo fortemente in numeri così alti perché avevamo racchiuso tutte le componenti per costruire una festa della birra speciale: sapori del sud, musica di qualità, artigianato locale.

Attualità

Direttori a rapporto, confronto di Franceschini con i manager

Pietro Battarra – Eccoli, sono loro, sono i superdirettori nominati da Dario Franceschini. Stanno rivoluzionando la conduzione dei più prestiosi Musei in Italia, non più mirata solo alla conservazione, ma indirizzata