Alessia Caliendo, una casertana è leader della moda a Milano

Alessia Caliendo, una casertana è leader della moda a Milano

Alessandra D’alessandro (cover esclusiva per Ondawebtv)

– I giovani talenti casertani si fanno strada nella metropoli milanese e non solo, lasciando il segno e facendosi ricordare per le mille qualità e il grande carisma. Alessia Caliendo è entrata nella storia come la prima donna casertana ad aver firmato un lavoro per Vogue Italia. Ha un’esperienza ultradecennale nell’ambito della moda e del lifestyle in qualità di Producer, Stylist, Editorial e Branded Contents Director, Creative consultant, Docente e Talent Developer. Dopo aver studiato allo IED di Roma e conseguito vari corsi di specializzazione alla Central Saint Martins School di Londra ha iniziato la sua carriera grazie alle collaborazioni con le più importanti testate al mondo. Cura l’immagine di molte campagne pubblicitarie e celebrities nazionali e internazionali. Vanta, tra l’altro, la firma dello stile dei protagonisti di X FACTOR e di Sanremo. Nel 2018 Condé Nast Italia la sceglie per produrre contenuti per Vogue Italia, Vanity Fair, Glamour e GQ, e come visual tutor di Condé Nast Academy. Nel 2021 entra nel corpo docenti del Polimoda, una delle scuole di moda e comunicazione più quotate a livello internazionale, per cui diventa anche talent developer.

In cosa consiste il tuo lavoro e che sviluppi sta avendo? Attualmente stai lavorando a qualche progetto particolare? «Mi occupo principalmente della produzione di contenuti visivi per l’editoria e l’advertising, soprattutto digitale (moda, beauty, lifestyle, musica e cinema). Il mio approccio avviene a 360°, dall’ideazione alla realizzazione, dalla progettazione alla cura dell’immagine dei soggetti presenti in essi. Non disdegno nel raccontarli anche con le parole, motivo per il quale mi diletto anche nei testi. Attualmente sto lavorando su moltissimi progetti e insegno presso importanti realtà formative internazionali ai primi posti dei World University Rankings delle scuole di Moda e Comunicazione, tra cui il Polimoda per il quale sono anche Talent Developer. L’obiettivo che mi ero prefissata sin dagli esordi posso dire di averlo raggiunto il giorno in cui ho firmato il mio primo lavoro per VOGUE ITALIA. Sono entrata nella storia come prima donna casertana ad aver ottenuto questo traguardo. Il resto è stata un’incredibile ascesa ricca di sacrifici ma anche di tante soddisfazioni». Come è il rapporto con Milano e il mondo della moda milanese? «Milano è casa e il luogo nel quale diramo tutte le mie sinergie. E’ una città dal forte respiro internazionale, grazie ai contesti fieristici e alla moltitudine di eventi. Una metropoli che mi ha consentito di creare un network consolidato in continua espansione, seppur con ritmi quotidiani molto competitivi. Qui ho trovato la mia piccola New York, città nella quale mi sono prefissata di arrivare, prima o poi». Cosa c’è della tua storia casertana nelle cose che fai attualmente? «Il trascorso ha plasmato la professionista che sono. Senza il mio vissuto casertano non avrei mai ottenuto le vittorie di cui mi fregio. Sin dagli albori ho sempre cercato di respirare il mondo artistico e musicale, mi sono reinventata e rivoluzionata più volte. Ho studiato a lungo e ho fatto tante scelte, molte delle quali sofferte. Non disdegno nel raccontare alle nuove generazioni come tutto è iniziato e di ricordare con molto affetto, e ovunque vada, la mia Terra per la quale vorrei fare di più».

About author

Alessandra D’alessandro
Alessandra D’alessandro 45 posts

Alessandra D'alessandro - Studentessa presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, facoltà di Lettere indirizzo linguaggi dei media. Ha frequentato il liceo classico Giannone a Caserta. Ha conseguito certificazioni di lingua inglese presso Trinity College London. Attualmente collabora nell’azienda familiare occupandosi di social media, comunicazione e fashion buying. Interesse spiccato per il mondo della moda, il giornalismo, la comunicazione e la cultura olfattiva.

You might also like

Primo piano

Arte dei Pizzaiuoli Napoletani, un patrimonio Unesco online

L’Arte dei Pizzaiuoli Napoletani Patrimonio Unesco nel mondo: diretta streaming, venerdì 30 ottobre, ore 15. Presentazione delle linee guida per la gestione del riconoscimento e del video per l’internazionalizzazione dell’elemento culturale. Si svolge venerdì 30

Cultura

Le Cartastorie, in libreria il libro per bambini nato da un’idea di Michele Casella

Maria Beatrice Crisci – È finalmente arrivato in libreria “Le CartaStorie”. Il progetto editoriale è di Michele Casella. Regista casertano e autore di testi nonché docente di materie umanistiche con

Salute

Caserta, il futuro dell’Ospedale nell’alta specializzazione

Claudio Sacco – Il nuovo direttore generale dell’Azienda Ospedaliera di Caserta “Sant’Anna e San Sebastiano” Mario Ferrante ha incontrato ieri i dipendenti e, prima ancora, le organizzazioni sindacali e le associazioni

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply