Buccirosso al Ricciardi di Capua con Il pomo della discordia

Buccirosso al Ricciardi di Capua con Il pomo della discordia

(Luigi D’Ambra) – Carlo Buccirosso in scena con lo spettacolo “Il pomo della discordia” mercoledì 12 aprile alle ore 21 al Teatro Ricciardi di Capua. Scritto e diretto da Carlo Buccirosso con Maria Nazionale sulla scena vedrà anche Monica Assante di Tatisso, Giordano Bassetti, Claudia Federica Petrella, Elvira Zingone, Matteo Tugnoli, Mauro De Palma, Peppe Miale, Fiorella Zullo e con la partecipazione di Gino Monteleone. Aiuto regia Martina Parisi,  luci Francesco Adinolfi, scene Gilda Cerullo e Renato Lori, costumi Zaira de Vincentiis, musiche Sal Da Vinci.

Nel testo di presentazione si legge: “Doveva essere un giorno felice, si celebravano le nozze della dea del mare con un uomo bellissimo, e tutti gli dei erano venuti a festeggiare gli sposi, portando loro dei doni!…La sala del banchetto splendeva di mille luci e sulla tavola brillavano caraffe e coppe preziose, colme di nettare ed ambrosia, e tutti gli invitati erano felici e contenti… solo Eris, dea della discordia, non era stata invitata, ma nel bel mezzo del banchetto, arrivò, lanciò una mela d’oro sul tavolo imbandito e scappò via, creando dissapori e contrasti tra i tutti i presenti”.

Tutto ciò, in breve, appartiene alla classica mitologia greca, ma proviamo a trasferirla ai giorni d’oggi, in una normale famiglia benestante, dove l’atmosfera e l’euforia di una festa di compleanno organizzata a sorpresa per Achille, primogenito dei coniugi Tramontano, potrebbe essere turbata non da una mela, non da un frutto, bensì da un pomo, un pomo d’Adamo, o meglio, il pomo di Achille, il festeggiato, ritenuto un po’ troppo sporgente…

Schermata 2017-04-09 alle 12.11.37E se aggiungiamo che Achille, vivendo un rapporto molto difficile con suo padre Nicola, è continuamente difeso a spada tratta da sua madre, la epica Angela, non essendosi ancora dichiarato gay, e non avendo mai presentato Cristian, il proprio fidanzato, che da anni bazzica in casa spacciandosi per il compagno di sua sorella Francesca… se aggiungiamo poi che alla festa sarà presente anche Sara, prima ed unica fiamma al femminile della sua tormentata adolescenza, Manuel estroso trasformista, Marianna garbata psicologa di famiglia, ed  Oscar un bizzarro vicino di casa che non ha mai tenuto nascoste le proprie simpatie nei confronti di Achille… beh, allora possiamo realmente comprendere come a volte la realtà, possa di gran lunga superare le fantasie, anche quelle più remote della antica mitologia… Omero mi perdoni!

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 9736 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Primo piano

Roccamonfina, c’è il jazz con Daniele Sepe

(Redazione) – Appuntamento domenica 21 agosto nel cratere del vulcano. C’è la terza edizione del “RoccaJazz” che a partire dalle ore 20 nella piazza Mercato di Roccamonfina proporrà un dj set e mostre di

Primo piano

One Planet School, il liceo San Leucio sposa il progetto Wwf

Claudio Sacco ll Liceo Artistico “San Leucio” di Caserta sposa il nuovo progetto formativo del WWF Italia “One Planet School: Conoscere. Connettere. Agire.” (https://oneplanetschool.wwf.it). Una piattaforma di life long learning volta ad offrire un’oasi per la mente, per ricostruire una società che possa vivere in armonia con

Primo piano

Scuola Futura, domenica all’Anfiteatro con visita istituzionale

Redazione -La Direzione regionale Musei della Campania unitamente alla Direzione dell’Anfiteatro campano e del Museo archeologico nazionale dell’antica Capua di Santa Maria Capua Vetere, in occasione dell’iniziativa nazionale “Scuola Futura”,