Casa Hirta, a Caserta nasce il distretto nel commercio

Casa Hirta, a Caserta nasce il distretto nel commercio

(Comunicato stampa) -È nato oggi il Distretto del Commercio della Città di Caserta denominato “Casa Hirta”, strumento in linea con la legge regionale del 21 aprile 2020 che ha approvato il Testo Unico del Commercio che disciplina proprio i Distretti Commerciali. Stamani, presso la Sala Giunta del Comune di Caserta, è stata sottoscritta l’intesa tra l’Amministrazione Comunale, Confcommercio e Confesercenti, ovvero i soggetti incaricati di portare avanti questo progetto. Alla firma erano presenti il Vicesindaco e Assessore alla Programmazione dello Sviluppo Produttivo, Emiliano Casale, la Coordinatrice provinciale
di Confcommercio, Maria Russo, e il Presidente provinciale di Confesercenti, Salvatore Petrella. La Regione ha stanziato 5 milioni di euro per il programma dei Distretti del Commercio e la città di Caserta, grazie a una collaborazione tra il Comune e le principali associazioni di categoria, metterà a punto progettualità con l’obiettivo di rendere il commercio un fattore di integrazione con altri settori produttivi quali attività artigianali, di servizi e turistico-ricettive nonché di valorizzazione di tutte le risorse di cui dispone il territorio, contribuendo anche a un’opera di rigenerazione urbana. L’obiettivo è quello di coinvolgere non solo i Comuni e le associazioni di categoria, ma tutte le forze economiche presenti nel Distretto individuato nella realizzazione di un progetto integrato che permetterà di mettere a sistema strategie condivise e programmi in grado di porre le basi per un rilancio delle attività produttive ed il
rafforzamento dell’identità dei luoghi.
“L’Amministrazione Comunale – ha spiegato il Sindaco di Caserta, Carlo Marino – sta
lavorando da tempo per sostenere il commercio al dettaglio e intende proseguire su
questa strada attraverso progetti mirati, che mettano queste attività al centro di un
complessivo processo di sviluppo della comunità. Grazie ai Distretti del Commercio
riusciremo a realizzare anche interventi che contribuiranno sensibilmente a rendere più
attrattiva la città. Mi riferisco, in particolare, ad opere di rinnovamento dell’arredo urbano e
di riqualificazione”.
“I Distretti del Commercio – ha aggiunto il Vicesindaco e Assessore alla Programmazione
dello Sviluppo Produttivo, Emiliano Casale – costituiscono uno strumento di primaria
importanza per la crescita della città. Il punto di partenza deve essere necessariamente il
rafforzamento delle attività commerciali su tutto il territorio. Accanto a questo, dobbiamo
lavorare per dare vita a iniziative in grado di aumentare l’attrattività della città, favorendo
l’aumento dei flussi turistici e lo sviluppo economico generale della comunità. Il Distretto
‘Casa Hirta’ si affianca al progetto molto importante denominato “Smart City”. Tale
iniziativa comporterà una vera rivoluzione sotto il profilo tecnologico, con sostanziali
miglioramenti per quel che concerne il sistema dei trasporti, l’incoming turistico e lo
sviluppo delle attività commerciali”. “La sottoscrizione di questo accordo con il Comune di Caserta – ha dichiarato la Coordinatrice provinciale di Confcommercio, Maria Russo – rappresenta il risultato di un
percorso associativo avviato da tempo con l’Amministrazione per consentire la
valorizzazione del territorio attraverso il rilancio delle attività commerciali. Le imprese che ricadono nell’area del Distretto potranno infatti partecipare a tutti i bandi regionali che
saranno pubblicati prossimamente e beneficiare di finanziamenti a fondo perduto”.
“I Distretti del Commercio – ha commentato il Presidente provinciale di Confesercenti,
Salvatore Petrella – sono strumenti importanti per il ripensamento in termini qualitativi
della città e del territorio, ma, anche, degli innovatori, nel ripensare le strategie distributive
in modo equo, sostenibile e inclusivo. Rappresentano un supporto alle attività commerciali
nella loro interezza. I Distretti del Commercio costituiscono una possibilità di sviluppo
dell’intero territorio cittadino. Auspichiamo, ora, di poter proseguire nell’azione sinergica
con l’Amministrazione comunale di Caserta per consentire alle imprese del capoluogo di
ottenere vantaggi”.

About author

You might also like

Primo piano

Porte Aperte, a Marcianise si inaugura il progetto artistico

Luigi Fusco -È attesa per domenica 5 marzo, alle 10.30, l’inaugurazione a Marcianise presso la Chiesa di San Pasquale del progetto artistico Porte Aperte. Per l’occasione verrà presentato il primo

Attualità

L’anniversario del bombardamento della città, Capua ricorda

Luigi Fusco -Giovedì 9 settembre, a Capua, ci sarà la ricorrenza del 78esimo Anniversario del Bombardamento della città, tra gli eventi più drammatici e devastanti che colpì l’antico centro longobardo

Canale TV

La Musica è dipinta al Belvedere, Pietro Condorelli

Maria Beatrice Crisci – Il chitarrista Pietro Condorelli tra i protagonisti della serata di fine estate al Belvedere di San Leucio con La Musica è dipinta. L’intervista