Caserta. Gelo e neve, piano d’emergenza per i senzatetto

Caserta. Gelo e neve, piano d’emergenza per i senzatetto

Claudio Sacco

– Gioco di squadra per andare incontro a chi è in difficoltà, ancora di più in questi giorni di gelo e neve. Questa mattina infatti la Caritas di Caserta, la Croce Rossa Italiana, la Polizia Municipale, il Comune di Caserta, il Dirigente della stazione ferroviaria di Caserta, l’Opera San Pio hanno fatto sinergia per aiutare i tanti senzatetto che hanno scelto di affrontare l’ondata di gelo in strada. L’ondata di gelo siberiano che si è abbattuta anche sulla città di Caserta provocando notevolissimi abbassamenti della temperatura, non ha certamente fermato l’amore per il prossimo e l’accoglienza dei più bisognosi coltivati ogni giorno sempre più della Caritas Diocesana di Caserta, di cui è vicario don Antonello Giannotti. “Una sinergia perfetta – ha dichiarato don Antonello Giannotti – per aiutare i più bisognosi. Questi sono i segnali positivi che fanno bene alla nostra comunità. AiCARITAS 1utare i più deboli è il minimo che si possa fare in una comunità cristiana. Dobbiamo imparare a coltivare sempre più i valori dell’accoglienza e dell’amore per il prossimo”. Poi un ringraziamento alla città di Caserta che si è dimostrata meravigliosamente solidale.

“Un grandissimo ringraziamento – ha detto Danilo Zenga, segretario Caritas Diocesana Caserta – va alle persone che hanno donato le tantissime coperte e i capi d’abbigliamento, dimostrando la loro meravigliosa solidarietà”. Il dirigente della stazione di Caserta ha messo a disposizione un locale da adibire a dormitorio, e la Caritas Diocesana di Caserta insieme alla Croce Rossa e all’Opera San Pio ha provveduto ad organizzare il tutto con le tantissime coperte e capi d’abbigliamento caldi donati dai cittadini casertani. Oltre al pasto caldo preparato dalla Caritas, il Comune di Caserta ha donato 500 panini da distribuire a tutti i bisognosi e si è detto disponibile a risolvere qualsiasi problema tecnico e logistico qualora si presentasse. Dunque oltre ai posti letto predisposti dalla Caritas di Caserta presso la casa ‘Emmaus’ di Via Sud Piazza d’Armi, la ‘Tenda di Abramo’ di Via Borsellino e la casa ‘Laudato si’ accanto alla chiesetta di Monte Vergine in Via San Carlo, anche i clochard temerari sono stati aiutati ad affrontare l’ondata di gelo. Intanto il piano speciale “anti-gelo” predisposto dalla Caritas di Caserta continuerà anche nelle prossime ore.

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 8724 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Primo piano 0 Comments

“Caruso Vive”, è il tributo del Trianon Viviani al mitico tenore

Pietro Battarra – «Caruso Vive» è la serata-evento dedicata al grande tenore partenopeo. L’iniziativa stasera alle 21 al Trianon Viviani nel giorno del centenario della scomparsa. Per favorire la più ampia

La lasagna di Carnevale, un piatto da servire alla tavola del re

Luigi Fusco – Tra i piatti tipici della tradizione carnevalesca c’è, di certo, la lasagna, con tutte le sue varianti che cambiano da città a regione, fino al più sperduto

Comunicati 0 Comments

Giornata del Contemporaneo, Caserta vive le Ragioni del cuore

-Sabato 5 dicembre torna la Giornata del Contemporaneo, la manifestazione promossa da AMACI che da 16 anni coinvolge musei, fondazioni, istituzioni pubbliche e private, gallerie, artisti ed appassionati di arte

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply