Caserta senza una C, in Ospedale la firma del patto anti-HCV

Caserta senza una C, in Ospedale la firma del patto anti-HCV

Maria Beatrice Crisci

–  E’ stato firmato questa mattina nell’Aula Magna dell’Ospedale Sant’Anna e San Sebastiano l’accordo operativo in tema di HIV e HCV. A porre la firma l’Asl, Aorn e Provveditorato regionale dell’Amministrazione Penitenziaria. Con il Commissario Straordinario dell’Aorn di Caserta Carmine Mariano, il Direttore Sanitario dell’Asl Caserta Pasquale Di Girolamo Faraone e il Provveditore regionale dell’Amministrazione Penitenziaria della Campania dottor Antonio Fullone.

Questo accordo rientra nel progetto “Caserta senza una C – Caserta libera dalla epatite C” che porterà, nelle intenzioni dei firmatari, alla eliminazione dell’epatite C in Terra di Lavoro. La Campania è la regione con la maggiore prevalenza di malattia da HCV non solo d’Italia, ma anche di tutta l’Europa comunitaria, cui corrisponde anche una delle\ maggiori mortalità europee per patologie del fegato correlate ad HCV. La disponibilità di cure tanto efficaci quanto sicure ha reso possibile intervenire in ambiti fino ad ora impensabili. L’eliminazione del virus, nelle valutazioni dei farmacoeconomisti, comporta già a cinque anni un tale risparmio di risorse da far considerare vantaggioso l’investimento nella cura universale di tutti gli stadi di malattia.

Contro questo obiettivo, tuttavia, si pongono alcuni ostacoli. Da un lato la difficoltà di raggiungere con una offerta terapeutica adeguata alcune categorie di malati quali tossicodipendenti e detenuti in cui si annida la maggior parte dei soggetti infetti e diffusori del virus, dall’altro l’imminente uscita di questi farmaci salvavita dal rimborso del fondo degli innovativi che porterà di nuovo l’onere economico sul fondo generale di finanziamento con probabili futuri ritardi e rinvii nell’accesso alla cura.

Nell’ottica di favorire l’accesso alla cura del maggior numero di soggetti malati nel più breve tempo possibile l’Aorn di Caserta, che in questo ambito ha recentemente visto premiate proprie iniziative con i Fellowship 2018 e 2019 e il riconoscimento quale miglior modello organizzativo tra le best practice europee, ha messo in campo, in condivisione con Asl Caserta e Provveditorato regionale dell’Amministrazione Penitenziaria, una procedura di accesso alla cura innovativa e unica nel suo genere. L’applicazione di questo protocollo consentirà ai detenuti infetti da HCV presenti sul territorio della ASL Caserta di accedere alla cura in tempi brevissimi evitando le pastoie burocratiche che finora ne hanno rallentato la cura.

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 9700 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Primo piano

Performance, Virginia Raffaele al Teatro Comunale

Maria Beatrice Crisci – Il secondo appuntamento della stagione teatrale di Caserta è molto atteso. Sul palco del Parravano arriva Virginia Raffaele. Dopo il sold out registrato in tutti i

Primo piano

Giù gli smartphone, San Valentino alle Tre Farine è solo amore

Claudio Sacco -Tre Farine, con i suoi ristoranti nel centro di Caserta e di Aversa, intende celebrare l’amore nella sera di San Valentino, offrendo un’esperienza diversa dal solito: l’operazione “Una

Attualità

Fiaccolata per la pace, Caserta ha marciato contro la guerra

Maria Beatrice Crisci ph Giuseppe Sorbo -Caserta si è messa in marcia per la pace ribadendo ancora una volta la vicinanza al popolo ucraino. Grande la partecipazione. La lunga fiaccolata