Charles Barimore, è in libreria la prima edizione italiana

Charles Barimore, è in libreria la prima edizione italiana

Claudio Sacco

-Arriva in tutte le librerie italiane a fine luglio 2022 la prima edizione italiana di Charles Barimore di Auguste de Forbin – roman sentimental ambientato nell’isola di Procida, capitale italiana della Cultura 2022. Grande successo nella Francia di metà ’800 – Charles Barimore viene pubblicato da Colonnese (pagg. 208, euro 15,00, traduzione e cura di Michele Costagliola d’Abele) nella collana “Parthenope”, dopo La città dolente di Axel Munthe e le Leggende napoletane di Matilde Serao.

https://wa.me/393885806987

Rimasto finora sconosciuto in Italia, Charles Barimore fu uno dei romanzi più letti e commentati nei salotti francesi dell’epoca, conquistando anche Madame de Staël. Pubblicato tra 1810 e 1843, quarant’anni prima di Graziella – un classico ambientato a Procida – anticipa imbarazzantemente l’eroina e il tragico intrigo amoroso del romanzo di Alphonse de Lamartine. Anche se il racconto, che piacque ed emozionò per l’infelice sorte della bella Nisieda, ruota soprattutto intorno ai tormentati rimorsi del protagonista, prototipo dell’eroe romantico, solo e malinconico.

Figlia di pescatori, sottratta al voto di entrare in convento dal fascino del giovane inglese Charles Barimore, Nisieda è scomparsa. Prima che il loro amore divampasse, non senza tormenti, nella rigogliosa isoletta di Procida, Charles era scampato alla Francia incendiata dalla rivoluzione, per attraversare l’Italia – Milano, Bologna, Firenze, Roma, Napoli – conquistato dall’eccezionale patrimonio artistico, soprattutto delle botteghe dei pittori, che nei suoi diari descrive con grande sensibilità. Charles ama l’Italia, Procida e Nisieda. Ma lei, travolta dal matrimonio e dalla gravidanza, sa che non potrà mai appartenere al suo mondo aristocratico.

Auguste de Forbin (1777-1841), meglio conosciuto come Conte de Forbin, pittore e scrittore, fu direttore del Museo del Louvre e viaggiò per qualche anno in Italia; dove fu, tra l’altro, amante della principessa Borghese Paolina Bonaparte. Descrisse il patrimonio artistico (soprattutto pittorico) italiano in resoconti come Voyage dans le Levant (1819) e Souvenirs de La Sicile (1823), nonché nel romanzo sentimentale Charles Barimore.

About author

Claudio Sacco
Claudio Sacco 94 posts

Giornalista. Segue come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Art promoter.

You might also like

Primo piano

Le mie storie bizzarre, il primo volume di Emilia Mastrangelo

Emanuele Ventriglia -Sarà presentato mercoledì 9 marzo alle 16,50 a Caserta nella sede di 50&Più (via Roma 90) il libro «Le mie storie bizzarre» di Emilia Mastrangelo. A conversare con

Cultura

L’Anfiteatro Campano come un labirinto, in scena il Minotauro

Pietro Battarra – Sarà un’apertura straordinaria quella di sabato 21 agosto all’Anfiteatro Campano e del Museo archeologico dell’antica Capua di Santa Maria Capua Vetere. L’iniziativa è della Direzione Regionale Musei

Primo piano

Ferragosto alla Reggia, l’opportunità per una visita culturale

Luigi Fusco -Week end di ferragosto alla Reggia di Caserta. Per l’occasione dal 13 al 15 resteranno aperti gli appartamenti storici, il parco e il giardino all’inglese.I turisti potranno accedere