Cinema in Erba, riparte la rassegna in Villa Giaquinto

Cinema in Erba, riparte la rassegna in Villa Giaquinto

Roberta Greco

-Al via al Cinema in Erba da domani, 13 giugno, alle ore 21, la rassegna di cinema all’aperto a
Caserta in Villa Giaquinto. Cinque gli appuntamenti dell’evento del Comitato Villa Giaquinto e Caserta Film Lab. Si inizia con «Gioventù bruciata», con un grande James Dean, per proseguire gli incontri, che si
terranno ogni martedì, fino alla prima metà di luglio. Alla prima serata seguiranno «Elvis», il 20 giugno, «Lady bird», il 27, «Mixed by Erry», il 4 luglio e «Laggiù qualcuno mi ama», l’11 luglio.
L’edizione di quest’anno #rebelrebel, è dedicata quindi ai ribelli, a quelli che scelgono di uscire
fuori dagli schemi e dalle convenzioni e che seguono i propri sogni.
L’ingresso è gratuito, tuttavia per sostenere la rassegna è possibile effettuare una donazione su
https://gofund.me/14bae97f.

About author

Roberta Greco
Roberta Greco 89 posts

Roberta Greco - Avvocato, ha studiato Giurisprudenza presso la Seconda Università degli Studi di Napoli, conseguendo la laurea con 110 e lode. Ha studiato presso il liceo scientifico A. Diaz di Caserta. Ha conseguito la certificazione di inglese (C1) ESB e di spagnolo (B2) presso l'Università di Almeria. Attualmente svolge la professione di avvocato ed è consigliere comunale presso il Comune di Caserta. Ha un grande interesse per la politica, il mondo della moda e le altre culture.

You might also like

Primo piano

San Sebastiano, Caserta festeggia nel Duomo il santo patrono

Maria Beatrice Crisci – San Sebastiano è il santo patrono della città di Caserta. Lo è in coabitazione con Sant’Anna. Ma la sua figura, a differenza di quella vecchieggiante della

Cultura

Aversa, l’archivio cartaceo dell’Annunziata è diventato digital

Luigi Fusco – Si è concluso il progetto di digitalizzazione dei testi manoscritti dell’Archivio della Real Casa Santa dell’Annunziata di Aversa. Conservato presso l’Archivio Storico del Comune, a partire dal

Primo piano

“L’amica geniale”, anteprima a Venezia con Francesco Piccolo

Maria Beatrice Crisci – “La Ferrante è stata molto vicina al progetto e fin dall’inizio l’abbiamo sentita non come una sorvegliante dei libri, ma del tentativo di fare questa trasposizione.