Conca della Campania. Tanti i partecipanti per gli Ecoitinerari

Conca della Campania. Tanti i partecipanti per gli Ecoitinerari

-Successo oltre ogni pronostico per la seconda tappa di Cultura AgroSociale a Conca della Campania, in provincia di Caserta. Dopo l’evento-pilota del 5 agosto, che, di fatto, ha inaugurato gli Ecoitinerari del Vulcano di Roccamonfina, circa 80 partecipanti, con scarpe comode, borraccia piena e zainetto in spalla, divisi in due gruppi, hanno potuto conoscere o riscoprire le Cascate di Lieti e il Museo della Civiltà contadina, attraverso un itinerario inedito e avvincente. L’iniziativa, promossa da Fattorie Montane, era sostenuta dalla Regione Campania, con il patrocinio del comune di Conca; campo base, l’azienda agrituristica Terra Tefra di Salvatore Ciardiello.

Tra natura incontaminata e memoria contadina

Una navetta ha condotto gli escursionisti nella frazione di Cave per il brief tecnico con lo staff di Cultura AgroSociale e con la Protezione civile; poi, la partenza verso le Cascate di Lieti, tra boschi di castagni, gole e torrenti. Le cascate si sviluppano lungo il corso del Rivo di Conca, lo stesso torrente che a monte dà origine alla cascata di Conca. Scendendo a valle, hanno potuto ammirare la vegetazione rigogliosa e, attraversando il ruscello sulle passerelle in legno, sono giunti alla Cascata dei Ricordi; il secondo salto è caratterizzato da un incavo naturale, che ospita una statua della Madonna. L’hiking è proseguito nel delizioso borgo Catailli, con la visita alla Casa del contadino e al Museo della Civiltà contadina, esposizione che raccoglie più di 700 reperti, conservati ed esposti nella casa di famiglia di Carmine Calce, padre e custode del museo. L’allestimento è stato curato in quella che un tempo era una stalla e nei locali adiacenti alla zona del forno, dove ancora oggi si respira il profumo del pane.

Il ritorno alla base e il saluto delle istituzioni

Intorno alle 12:30, la navetta ha riportato gli escursionisti a Terra Tefra, dove ad attenderli c’erano Salvatore Ciardiello; il consigliere Antonio Di Caprio, in rappresentanza del sindaco di Conca David Simone; Francesco Lepore, sindaco di Galluccio e presidente della Comunità montana Monte Santa Croce; Antonio Vacca, sindaco di San Pietro Infine; Pasquale Domiziano e Giovanna Moio, consiglieri comunali di Presenzano, e Giovanni Esposito di Fattorie Montane. Gli Ecoitinerari del Vulcano di Roccamonfina sono stato immaginato per esaltare le risorse e i servizi presenti nei borghi che circondano il vulcano (Comune di Galluccio, San Pietro Infine, Rocca D’Evandro, Conca della Campania, Roccamonfina, Tora e Piccilli, Presenzano e Marzano Appio) e, più in generale, l’Alto Casertano. Incentrati sulla promozione dell’agricoltura sociale e dell’ambiente, gli ecoitinerari intendono valorizzare la conoscenza del territorio, la salvaguardia della biodiversità, l’educazione alimentare, il rilancio del turismo e della cultura della legalità e dell’inclusione, la formazione per i bambini.

Gli Ecoitinerari e la Cultura AgroSociale

Gli Ecoitinerari sono un punto qualificante di Cultura AgroSociale, progetto che intende recuperare la funzione sociale che l’agricoltura aveva nelle società rurali, fondata su solidarietà, integrazione, resilienza, coesione e valorizzazione della dimensione relazionale. Ideato a Fattorie montane è sostenuto, con fondi europei Por Fesr 2014-2020, dalla Regione Campania e dall’assessorato alla Scuola, alle Politiche sociali e alle Politiche giovanili, retto da Lucia Fortini. 

Comunicato stampa

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 9694 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Comunicati

Le mille e una Napoli, al Trianon il ciclo di conferenze cantate

-Giovedì 27 gennaio alle 20 al Trianon Viviani il secondo dei sette appuntamenti tematici de “Le mille e una Napoli”, il ciclo di “conferenze cantate” presentato dalla cantante Francesca Colapietro e il pianista Mariano

Spettacolo

Con Vitrone il Foyer del Comunale si trasforma in music club

Maria Beatrice Crisci (ph Pino Attanasio) -«Piccole partenze» questo il titolo del concerto del cantautore Gennaro Vitrone andato in scena nel Foyer del Teatro Costantino Parravano di Caserta diventato per l’occasione un intimo

Primo piano

Moda. Come mi vesto oggi! L’outfit del giorno

La moda appare spesso come un gioco a cui poche di noi sono invitate a partecipare. Sapere come vestirsi, e cosa indossare per ogni occasione è però un’esigenza di tutte: sia di