Confesercenti Caserta, segnali incoraggianti dal turismo

Confesercenti Caserta, segnali incoraggianti dal turismo

“La presenza di turisti in città in questo mese di agosto ci lascia ben sperare per il futuro – commenta Salvatore Petrella, presidente di Confesercenti Provinciale di Caserta – i b&b e gli alberghi del capoluogo hanno registrato la presenza di turisti per due e tre notti, un dato che ci viene confermato anche dai parcheggi privati convenzionati con le strutture ricettive. La Reggia di Caserta ha registrato la media di 3500 visitatori al giorno da inizio agosto ad oggi ed anche il Belvedere di San Leucio e Casertavecchia sono state meta di visite di turisti provenienti da più parti d’Italia. I ristoranti e le pizzerie hanno registrato il sold out a Ferragosto. Un dato che ci lascia soddisfatti e che va in controtendenza rispetto alle previsioni”. 

L’analisi di Confesercenti non si limita solo al capoluogo, ma si estende anche ad altre località di particolare interesse turistico nel periodo estivo come ad esempio i Comuni di Castelvolturno, Mondragone, Cellole e Sessa Aurunca. 

“Gli stabilimenti balneari stanno lavorando a pieno regime, molti casertani e napoletani hanno preferito di trascorre brevi periodi di vacanza in queste località’ – riferisce Petrella – il dato si manterrà costante fino all’ultimo Weekend di agosto”

Le strutture ricettive (bar – Ristoranti – Alberghi – b&b e stabilimenti balneari) hanno lavorato e stanno lavorando chiedendo la massima collaborazione ai clienti per il rispetto delle normative anti Covid. 

Dati negativi arrivano invece dal settore abbigliamento, la maggior parte dei negozianti ha rinunciato alle ferie limitandosi ad una chiusura di due giorni. Una scelta forzata a causa della crisi, ma che non ha portato giovamento. 

“Molti titolari si sono sacrificati concedendo in alternanza le ferie ai loro dipendenti e collaboratori, mai come quest’anno il numero dei negozi chiusi per ferie è risicato, ma le vendite di stagione – conclude Petrella – registrano un calo del 30% rispetto al 2019”.

Comunicato stampa

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 7297 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Live alla Reggia di Caserta, la mostra di Marco Abbamondi

Claudio Sacco – “Live” è il titolo della mostra personale dell’artista Marco Abbamondi. L’inaugurazione sabato 4 novembre ore 11,30 nelle retrostanze degli appartamenti storici del 700 alla Reggia di Caserta.

Primo piano 0 Comments

Avitabile a Falciano del Massico per la festa di San Rocco

Claudio Sacco – Sarà Enzo Avitabile l’ospite musicale atteso a Falciano del Massico domani sera in occasione della festa per il santo patrono, San Rocco. Con l’artista napoletano anche i

Comunicati 0 Comments

Affido culturale, la povertà educativa si può contrastare

Primo importante traguardo per “AC – Affido Culturale”, un progetto nazionale selezionato da “Con i Bambini” nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile, presentato lo scorso 20 ottobre via web a causa

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply