Covid. Sportello Salute Anci, Salvatore: “Quanto tempo perso”

Covid. Sportello Salute Anci, Salvatore: “Quanto tempo perso”

Antonio Salvatore *

Analizzando l’exursus dei decreti e delle ordinanze emanati per fronteggiare la emergenza da Covid-19, appare evidente la superficialità ed il ritardo con cui la stessa è stata affrontata. Giova ricordare che il Decreto Legge 19 maggio 2020 n. 34 accoglie, tra l’altro, disposizioni in materia di Riordino della Rete Ospedaliera, in relazione all’emergenza da Covid-19. Per l’attuazione del Piano di Riordino, il Commissario Straordinario, nominato con DPCM 18 marzo 2020, può delegare i suoi poteri ai Presidenti di Regione che, conseguentemente, agiranno quale Commissari Delegati, nel rispetto, però, delle direttive e delle tempistiche stabilite dal Commissario Straordinario. La delega trova la sua causa nella “varietà” degli interventi regionali (acquisizione delle attrezzature medicali per l’allestimento dei posti letto per terapia intensiva e sub intensiva, dei veicoli attrezzati per il trasporto dei pazienti Covid-19, per l’adeguamento e/o la ristrutturazione delle aree mediche e del pronto soccorso). Ebbene, il Presidente della Regione Campania è stato nominato “Commissario Delegato” con Ordinanza del Commissario Straordinario n. 28, pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale il 14 ottobre 2020. Il Governatore, da questa data, dovrà compiere le seguenti attività delegate:
(1) aggiornare la pianificazione operativa degli interventi strutturali;
(2) nominare i soggetti attuatori;
(3) ottenere le autorizzazioni amministrative;
(4) esperire le procedure ad evidenza pubblica per beni e servizi;
(5) realizzare le opere e collaudarle;
(6) produrre la reportistica delle attività. Tutto ciò dovrà avvenire in piena emergenza. Inoltre, par d’uopo ricordare che
ogni implementazione strutturale e tecnologica necessita di un’organizzazione tecnica e scientifica adeguata. A questo punto, due sono le ipotesi: o il virus SARS-CoV-2 ha una virulenza che consente di perdere tempo, o le restrizioni – adottate e adottandi – hanno il solo scopo di “recuperare” il tempo perduto,
con la speranza che nel frattempo la pandemia non diventi irreversibile. Una cosa è certa: la prima fase l’abbiamo subita, la seconda l’abbiamo di certo favorita. Ma poiché a pagarne le conseguenze sono le attività economiche, le autorità governative dovranno prevedere adeguate misure di ristoro.

*Il Direttore Scientifico e Responsabile dello Sportello Salute

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 6366 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Editoriale

Gaffe britannica: come il Sud è percepito all’estero

(Mario Caldara) – Gli ultimi giorni sono stati burrascosi, mediaticamente parlando, per i napoletani, i siciliani ma, sarebbe più corretto dire, per gli italiani. Quanto avvenuto è già noto a

Editoriale

Caserta, il Wwf per via San Carlo. La città deve partire da qui

Raffaele Lauria * – I volontari del Wwf Caserta hanno realizzato in questi anni una copiosa letteratura in merito alla vivibilità di Caserta e anche questa volta fanno sentire la propria voce

Attualità

Ha funzionato il #boicottaFeltrinelli, la guida verrà modificata

Claudio Sacco – #boicottaFeltrinelli. E l’hashtag ha funzionato. La provocazione partita da Ondawebtv ha colto nel segno. Chiamata in causa, la casa editrice Feltrinelli non fa fatto attendere la sua risposta replicando alle tante polemiche scatenate

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply