Crisi industriale, al Comune di Caserta tavolo per lo Sviluppo

Crisi industriale, al Comune di Caserta tavolo per lo Sviluppo

(Comunicato stampa) -Crisi industriali, infrastrutture e una nuova strategia per una politica concreta di rilancio del territorio. Sono questi i temi principali affrontati stamani nella riunione del Tavolo per lo Sviluppo, tenutasi presso la Sala Giunta del Comune di Caserta e presieduta dal Sindaco della Città Capoluogo e Presidente Anci Campania, Carlo Marino. All’incontro erano presenti anche i deputati Marco Cerretoe Stefano Graziano, la senatrice Susanna Camusso, i Segretari provinciali di Cgil, Cisl, Uil e Ugl, Sonia Oliviero, Giovanni Letizia, Pietro Pettrone e Antonio Maturo, la Presidente del Consorzio Asi Caserta, Raffaela Pignetti, il Presidente della Camera di Commercio di Caserta, Tommaso De Simone, e il Consigliere Massimo Russo, in rappresentanza della Provincia di Caserta. Il primo argomento affrontato dal Tavolo è stato quello delle diverse crisi industriali che attanagliano l’intero territorio, con l’assoluta necessità di portare all’attenzione del Governo regionale e nazionale tutte le situazioni di maggiori criticità, che rappresentano un allarme sociale enorme, coinvolgendo tante famiglie. L’idea è che tutte le componenti del Tavolo, ovvero i rappresentanti delle istituzioni, dell’impresa e del sindacato, promuovano in maniera compatta e unitaria le istanze del territorio, così da giungere a soluzioni positive delle vertenze esistenti. Accanto alle emergenze in atto, l’incontro si è focalizzato anche sulle prospettive di sviluppo dell’intera provincia di Caserta. In tal senso, si è concordato sull’assoluta necessità di dare una vocazione produttiva chiara al territorio, puntando su alcune eccellenze da potenziare e sulla possibilità di attrarre nuovi investimenti, sfruttando anche la grande opportunità costituita dalla Zona Economica Speciale (ZES) della Campania. Parallelamente, è stato posto l’accento sull’importanza di accelerare il processo di realizzazione di nuove infrastrutture, sia materiali che immateriali, che risulteranno essenziali per favorire la nascita di tante attività imprenditoriali. Infine, i partecipanti alla riunione di questa mattina hanno condiviso la necessità di chiedere al Prefetto di Caserta la convocazione di un Tavolo che si occupi del tema della sicurezza sul lavoro. Tutti i presenti hanno sottolineato come, specialmente in questo momento, sia fondamentale che tutti i principali attori del mondo istituzionale, datoriale e sindacale mettano a punto le strategie necessarie per garantire ai lavoratori di poter operare in totale sicurezza. “Anche in questa occasione – ha spiegato il Sindaco di Caserta, Carlo Marino – abbiamo avuto un confronto importante e produttivo, facendo passi avanti verso l’elaborazione di un programma unitario, che porti all’attenzione del Governo regionale e nazionale le tante crisi industriali esistenti e la necessità di realizzare una strategia di sviluppo per la nostra terra. Dobbiamo essere chiari: solo lavorando tutti insieme, facendo sistema come territorio, riusciremo a ottenere dei risultati, così come fanno tantissime realtà nel Paese. Abbiamo tante potenzialità e dobbiamo essere bravi a sfruttarle, portando qu

About author

You might also like

Attualità

Processo Tributario telematico. Fabozzi, commercialisti pronti

Il processo tributario telematico è una realtà. Il servizio è disponibile in Campania dal 15 febbraio mentre da luglio sarà operativo su tutto il territorio nazionale. L’argomento è stato al

Primo piano

Choco Italia fa tappa a Caserta, quattro giornate in dolcezza

-Continua il viaggio di Choco Italia in tour, con la missione di portare il miglior cioccolato artigianale italiano a spasso per lo Stivale. Dopo il grande successo di Roma sarà la volta di Caserta,

Primo piano

Claudio Coluzzi, storie di donne in un Paradiso perduto

(Luigi D’Ambra) – «Questo libro sostanzialmente spezza un cliché che si è andato a formare, quello della narrazione del territorio in senso agiografico ex contrario. C’è tutta una letteratura da