Croce Rossa al Giordani, la tutela dei beni culturali in guerra

Croce Rossa al Giordani, la tutela dei beni culturali in guerra

Claudio Sacco

-Interessante seminario all’Istituto Giordani di Caserta dedicato alla giornata mondiale della Croce Rossa e Mezzaluna rossa che si celebra l’8 maggio prossimo. Una giornata, ricordiamo, che celebra il lavoro di soccorso che svolgono quotidianamente milioni di volontari della Croce Rossa. In particolare, il tema scelto per l’incontro è stato “Il Diritto Internazionale Umanitario, principi e categorie protette: la protezione dei beni culturali in conflitto armato e in tempo di pace. Strumenti di tutela”. L’evento è stato aperto dai saluti della dirigente scolastica del Giordani Antonella Serpico e dall’assessore alla Cultura Enzo Battarra. A seguire le relazioni di Ivan Soprano volontario CRI e istruttore di diritto internazionale Umanitario referente regionale area Principi & Valori. E ancora, Tiziana Esposito, avvocato, volontario CRI e istruttore di diritto internazionale Umanitario referente regionale Scuole e Giovani.

L’assessore Battarra nel suo intervento ha sottolineato l’importanza del coinvolgimento dei beni monumentali nei conflitti bellici. E per rendere più vicina ai ragazzi la conversazione ha portato l’esempio della Reggia di Caserta che fu colpita da un bombardamento nel corso della Seconda Guerra Mondiale. «Ancora oggi – ha detto – visitando la Cappella Palatina è possibile vedere i segni del grave danneggiamento inferto alla struttura architettonica. Si è preferito lasciare visibili i segni dell’oltraggio bellico proprio a futura memoria, come monito per le generazioni successive». Nel corso del seminario si è parlato altresì dei monumenti della Repubblica del Mali, della biblioteca di Sarajevo. E ancora, del ponte di Mostar e delle statue del buddha in Afghanistan.

La Croce Rossa Italiana fa parte della Commissione Nazionale per lo Studio e lo Sviluppo del Diritto Internazionale Umanitario, istituita a settembre 2021 con decreto del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale. La Commissione è chiamata a valorizzare e incentivare lo studio del Diritto Internazionale Umanitario, anche attraverso attività e iniziative mirate ad aumentare la conoscenza delle sue norme, sia tra Società civile, sia tra coloro i quali sono chiamati ad applicarlo in concreto; a promuovere il dibattito e la consapevolezza etica circa la necessità della sua applicazione e tutela; e a rappresentare l’Italia nei consessi internazionali ad esso dedicati.

About author

You might also like

Canale TV

Macchie scure d’estate, quali sono le cause?

Claudio Sacco -Macchie scure sul viso soprattutto d’estate. Quali sono le cause? Cosa fare? Ne parliamo con il dottore Enzo Battarra, dermatologo

Primo piano

Liceo Manzoni. Partono i corsi per Dirigente Scolastico e DSGA

Il liceo Manzoni di Caserta, nell’ambito del Programma Operativo Nazionale per l’apprendimento 2014-2020, è stato individuato quale “Snodo Formativo Territoriale” per avviare momenti e percorsi formativi volti a contribuire al

Primo piano

Reggia, 272esimo anniversario della posa della prima pietra

Luigi Fusco -272 anni di Reggia e non sentirli. Tanti auguri al Real Palazzo di Caserta, tra le residenze più amate e desiderate dai re e delle regine dell’antica dinastia