Dicembre, un mese di cultura da vivere alla Reggia di Caserta

Dicembre, un mese di cultura da vivere alla Reggia di Caserta

Maria Beatrice Crisci

– «Vogliamo fare cultura a trecentosessanta gradi». Così la direttrice della Reggia di Caserta Tiziana Maffei in conferenza stampa questa mattina. Da qui parte l’iniziativa che spalanca le sue porte al territorio con una programmazione anticipata delle iniziative del mese di dicembre. Stamattina la conferenza stampa dell’istituto museale del MiC nella Sala degli Incontri d’arte. Articolato il programma delle attività che arricchiranno l’esperienza di visita del Complesso vanvitelliano nell’arco di tutto il prossimo mese. Con la direttrice, il sindaco della città di Caserta Carlo Marino, il presidente della Camera di Commercio di Caserta Tommaso De Simone, il presidente dell’Osservatorio della Dieta Mediterranea Vito Amendolara e il presidente Coldiretti Caserta Manuel Lombardi. 

Dunque, un mese di opportunità, come sottolineato dalla stessa direttrice. La Reggia di Caserta, consapevole del suo ruolo di attrattore turistico e culturale e dell’importanza di favorire strategie di marketing territoriale, profondendo un grande sforzo, ha strutturato il proprio calendario con notevole anticipo in modo da dare la possibilità a tutti gli operatori coinvolti nella promozione e valorizzazione di costruire propri percorsi per un’offerta integrata al pubblico. In quest’ottica, per tutto il mese di dicembre, la Reggia di Caserta resterà aperta anche di martedì (consueto giorno di chiusura settimanale),  dalle 9.30 alle 16.30 (con orari differenziati per Parco Reale e Giardino Inglese). L’obiettivo è favorire la permanenza dei turisti in città anche nei ponti delle feste natalizie o per fine settimana lunghi. Il biglietto avrà un costo di 10 euro e sarà valido per la visita dell’intero Complesso Vanvitelliano. 

Ma non sarà l’unica apertura straordinaria di dicembre. Tutti i sabati (a eccezione del 25 dicembre), infatti, gli Appartamenti Reali saranno visitabili fino alle 23 (ultimo ingresso ore 22.15), con un biglietto al costo di 3 euro (numero di ingressi limitato). Tutte le domeniche sarà possibile accedere ai Ponti della Valle dell’Acquedotto Carolino e tutti i giorni, dalle 10 alle 13, sarà aperto il Teatro di Corte. Le modalità di visita per ciascuno degli spazi saranno comunicate la prossima settimana. Diverse, poi, le iniziative realizzate con gli enti e le istituzioni del territorio. Grazie alla collaborazione con Coldiretti, con l’Osservatorio Dieta Mediterranea e con il concessionario del servizio ristorazione Consorzio Daman, ogni martedì presso la buvette sarà possibile gustare menù realizzati secondo i principi della dieta mediterranea, riconosciuta dall’Unesco Patrimonio immateriale dell’Umanità. L’istituto museale, in linea con gli obiettivi dell’Agenda 2030, intende avviare un percorso di conoscenza della dieta universalmente riconosciuta dalla comunità scientifica come strategia per vivere una vita lunga e in salute, capace di ridurre significativamente il rischio di patologie croniche debilitanti e di determinare un miglioramento della qualità di vita. Essa rappresenta, inoltre, la soluzione ideale per la costruzione di un sistema di sviluppo sostenibile in grado di preservare l’ambiente. ​Grazie alle partnership attivate dalla Reggia di Caserta, il prossimo mese si arricchirà anche di un’altra novità. ​L’associazione Premio GreenCare, con la Sezione GreenCare Caserta, il 12 dicembre donerà uno spettacolo musicale ad opera di zampognari professionisti in piazza Carlo di Borbone. Il Comune di Caserta ha concesso il Patrocinio morale all’iniziativa. E, ovviamente, nel periodo natalizio non poteva mancare il Presepe di Corte. La straordinaria raccolta di manufatti e testimonianze dettagliate della storia del costume del Regno avviata da re Carlo di Borbone e tramandata agli eredi sarà oggetto di un’esperienza immersiva mediante un’installazione multimediale permanente che verrà realizzata con fondi di compensazione Artecard.

Confermata, infine, una delle amate tradizioni del Complesso vanvitelliano: il concerto del 26 dicembre. L’Orchestra da Camera di Caserta, il 12 e il 26 dicembre, alle ore 11.15, infatti, tornerà in Cappella Palatina per le matinée dirette da Antonino Cascio. L’iniziativa, realizzata nell’ambito di Autunno Musicale – Suoni & Luoghi d’Arte, di cui l’Orchestra da Camera di Caserta è uno dei promotori insieme all’associazione “Anna Jervolino”, è stata selezionata attraverso il bando di valorizzazione partecipata della Reggia di Caserta. Essa si avvale della collaborazione degli Amici della Reggia. Grande attenzione è stata destinata quest’anno anche agli abbonati ReggiaCard2021 con attività riservate. 

Ogni giovedì, dal 9 dicembre, i più fedeli visitatori del Museo potranno prendere parte a corsi di formazione a cura di Coldiretti e Consorzio Daman su alcune delle principali eccellenze enogastronomiche del territorio campano. La cultura travalica i confini dell’arte e della storia per includere le specialità regionali. Gli stessi abbonati saranno i protagonisti degli incontri laboratoriali del progetto Memex, cinque appuntamenti per raccontare esperienze e memorie e giungere all’elaborazione di storie digitali. Raccolte che in parte confluiranno nell’APP di MEMEX, andando ad aggiungersi ad altre in diversi contesti europei (Lisbona, Barcellona e Parigi). Sempre dedicato agli abbonati è, poi, l’appuntamento con il cantiere di restauro della scultura del piccolo Carlo Tito di Giuseppe Sanmartino. Il 18 e il 19 dicembre, previa prenotazione e per un numero ridotto di posti, sarà possibile prendere parte a un focus sugli interventi conservativi in corso sull’opera. La partecipazione alle iniziative riservate agli abbonati prevede l’obbligo di prenotazione le cui modalità verranno comunicate nel dettaglio successivamente per ogni singola attività.  Tutte le informazioni saranno disponibili sul sito istituzionale e sui canali social della Reggia di Caserta. ​

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 7790 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Primo piano 0 Comments

Siti storici. Carditello, continua il viaggio della Fabbrica Wojtyla

Il viaggio di Fabbrica Wojtyla insieme alla Scabec spa e alla Regione Campania per animare l’attesa del Grand Tour di Rosso Vanvitelliano prosegue con un altro splendido omaggio alla Regione Campania. “Il Grano”. E’

Primo piano 0 Comments

Da Donzelli a Donzelli, da mare a mare. Il vernissage a Genova

Maria Beatrice Crisci – “Da Donzelli a Donzelli. Opere dal 1998 al 2018”. Con questo titolo l’acclamato artista napoletano, ma casertano di adozione, espone a partire da giovedì 20 settembre (vernissage

Comunicati 0 Comments

Festa della Musica non-stop alla Reggia, da Bach a Morricone

Torna la musica alla Reggia di Caserta per celebrare la Festa Europea della Musica, con una non-stop di 15 concerti affidati a giovani solisti ed ensemble, le cui proposte spaziano

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply