Dolce Vita alla Pasticceria Contemporanea. Opening a Caserta

Dolce Vita alla Pasticceria Contemporanea. Opening a Caserta

Maria Beatrice Crisci

locandina merola Una serata dedicata alla “dolce vita” che è opening, ma è al tempo stesso la presentazione di un progetto all’insegna della dolcezza e del volersi bene. Apre a Caserta Pasticceria Contemporanea da un’idea dello chef Marco Cesare Merola. La sede è in piazza Aldo Moro 5 al Parco del Corso. L’appuntamento è per giovedì 14 marzo alle ore 18.

Il progetto “dolce” vive la sua contemporaneità dialogando con il mondo delle culture e dei saperi, ma anche con le caratterizzazioni forti del territorio, la sua storia, la sua identità. Perché assaporare un dolce, se lo si fa bene, può significare assaporare la vita, può servire a rendere la vita più dolce. Ecco cos’è la “dolce vita”.

«Pasticceria Contemporanea – racconta lo chef, titolare della scuola di cucina “I Cook You” – nasce con l’idea di portare innovazione costante all’offerta dolce, soprattutto, ma anche a quella salata che sarà parte integrante del nostro store».

Pasticceria Contemporanea è infatti il luogo della produzione, della sperimentazione e dell’innovazione in campo dolciario, ma anche salato. Ed è la contemporaneità, l’attualità dei linguaggi a caratterizzare il progetto “dolce”. La gastronomia è un linguaggio, comunica alla mente, agli occhi, all’olfatto, al gusto, al tatto. La pasticceria è contemporanea se riesce a connettersi con gli altri linguaggi della contemporaneità. L’arte, la musica, l’architettura, il design, la scrittura, la cura delle immagini, il gusto sono i linguaggi che, collegandosi tra di loro, rendono una proposta attuale, rendono un’esperienza veramente totale. Contemporanea, perché sarà sempre attenta alle novità garantendo al territorio di essere sempre al passo con i tempi, apportando tutte le innovazioni positive che il campo del food genera nel suo costante sforzo di migliorare. Contemporanea perché non dimenticherà mai la tradizione, offrendone una selezione diversa, magari nella forma, ma mai mutata nella sua essenza originaria.

Colori, forme, innovazione, ma soprattutto gusto… Il nuovo progetto affiancherà la scuola di formazione “I Cook You” su un totale di oltre 300 mq, nella convinzione del valore propulsivo del connubio creatività e formazione. Pasticceria Contemporanea offrirà ai suoi ospiti prodotti da colazione, monoporzioni moderne, dolci della tradizione, pasticceria mignon, macaron, biscotteria, gelateria, cioccolateria e confetteria, tutto accompagnato dalla caffetteria firmata Illy e da una selezione di tè firmati Damman. Tutti i prodotti saranno creati all’interno del laboratorio guidato dallo chef Marco Cesare Merola. «No Ogm, il nostro laboratorio – sottolinea lo chef – utilizza solo prodotti di prima qualità di origine italiana, quando possibile locali, nessun grasso saturo, nessun mix o preparato, tutto viene confezionato da zero grazie alla nostra brigata, partendo da ingredienti semplici e naturali. Tutti i nostri lievitati vengono realizzati con solo lievito naturale, con lenta lievitazione, per garantire leggerezza, sofficità e digeribilità al prodotto. Inoltre, l’offerta di pasticceria è arricchita da prodotti vegani e a basso contenuto di zuccheri, per permettere, anche a chi segue particolari regimi alimentari, di godere di un piacevole momento dolce. Non mancheranno gli aperitivi accompagnati da finger food stagionali e pranzi veloci preparati direttamente dalla nostra cucina».

In programma tante serate dedicate al gusto, con la compagnia di colleghi chef e pasticceri. La Pasticceria Contemporanea sarà disponibile per feste ed eventi privati.

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 6655 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Primo piano

Caserta, Biagio Izzo in scena per Elvio Porta. Lo manda Picone

Maria Beatrice Crisci – «Noi abbiamo realizzato il suo sogno e lo dedichiamo a Elvio». Così Biagio Izzo al termine dello spettacolo «Di’ che ti manda Picone» al Teatro Comunale

Editoriale

La notte che Caserta scoprì come è bello dipingere la musica

Magi Petrillo (ph di Pino Attanasio) – Al teatro Comunale di Caserta gremito fino all’inverosimile è andata in scena «La Musica dipinta. paralipomeni di una sinestesia». Iniziativa ideata da Sergio

Food

Piacere, Don Lisandro! A Caserta l’osteria che sa di territorio

Enzo Battarra – Ha recuperato una tradizione familiare Almerigo Bosco. Una tradizione nata sui Colli Tifatini, a Casolla. E ora l’ha portata nella Caserta nel piano. A due passi dal

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply