Festa della musica. Lezione on line con il metodo Suzuki

Festa della musica. Lezione on line con il metodo Suzuki

Comunicato stampa

700 bambini e 350 insegnanti tesseranno una rete musicale di contatti in Europa, Africa e Medio Oriente. In occasione della giornata mondiale della musica, domenica 21 giugno, l’European Suzuki Association ha promosso un evento durante il quale insegnanti abilitati ad insegnare con metodo Suzuki terranno una lezione di musica “on line” con bambini di paesi diversi. Saranno impegnati in una lezione speciale l’insegnante norvegese con il bambino polacco, così come l’insegnante spagnolo con il bambino sudafricano e cosi via.

Questo evento tende a dimostrare la grande capacità del Metodo Suzuki di connettere persone unite da un unico progetto e che parlano la stessa lingua, la musica.

Lo slogan è: One day, one lesson, different teacher, different country, same SUZUKI™’. La lezione naturalmente tenderà a realizzare una esperienza positiva ed un primo rapporto di stima ed amicizia che permanga fino a quando poi ci si possa incontrare realmente.

Non sono poche in Europa e nel mondo le occasioni per poter vivere esperienze di collaborazione e condivisione nell’ambito di uno dei metodi musicali più importanti della storia dell’educazione musicale.

Ideatore e coordinatore dell’evento è Marco Messina, musicista e didatta casertano direttore artistico dell’Istituto Suzuki italiano e del Centro musicale “Crescere con la musica” di Casagiove.

“Abbiamo vissuto e stiamo vivendo una esperienza drammatica in tutta Europa, in tutto il pianeta, dovuta alla epidemia scatenata da un cattivissimo virus. Costretti a stare chiusi in casa, in molti abbiamo iniziato a sperimentare in maniera quasi sistematica le lezioni a distanza con i nostri allievi. Questo ha portato alcuni benefici: non perdere i contatti con gli studenti e le famiglie; non trascurare un percorso di crescita; non trascurare la musica e lo strumento; non dimenticare; apprendere nuovi elementi; donare un sorriso ad entrambi, studenti/genitori ed insegnanti. La lezione a distanza non potrà mai sostituire la lezione dal vivo ma in questa situazione la tecnologia ci è venuta in aiuto. Il Metodo Suzuki dimostra anche in queste fasi il suo valore, condividere insieme, anche in queste circostanze, un bel progetto. L’idea del “Suzuki Lesson Link Up” nasce da una circostanza drammatica ma nel tentare di descriverla ho pensato: perche non ci ho pensato prima??? L’European Suzuki Association, ente a scopo educativo che promuove e sviluppa il Metodo Suzuki in Europa, Africa e Medio Oriente, ha subito apprezzato l’idea e così mi auguro di poter vivere insieme a tantissimi insegnanti e bambini il giorno mondiale dedicato alla musica in un modo decisamente entusiasmante.”

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 9696 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Economia

Caserta, la conferma di De Simone alla Camera di Commercio

Maria Beatrice Crisci – “Avete costruito qui le condizioni migliori per affrontare le sfide del futuro. Caserta è una gran bella realtà della Campania che merita attenzione e di avere uno

Attualità

Vigilia dell’Epifania con i saldi, in Campania sconti nella calza

Maria Beatrice Crisci – Sarà questa del 2018 una Befana ancora più attesa. Infatti, partono proprio alla vigilia dell’Epifania i saldi invernali. E nella calza i cittadini della Campania e quindi

Comunicati

Bulli di sapone, 250 studenti ambasciatori contro il bullismo

Gli studenti campani dicono “no” al bullismo e lanciano un messaggio di rispetto e gentilezza contro la violenza, attraverso disegni e video condivisi sui social network nell’ambito del concorso“Bulli di