Flotta Blu. All’Isis Ferraris con Giuseppe Calabrese “Peppone”

Flotta Blu. All’Isis Ferraris con Giuseppe Calabrese “Peppone”

-Tappa casertana per Flotta Blu. Testimonial d’eccezione Giuseppe Calabrese “Peppone” di Linea Verde. L’intervista per @ondawebtvCE

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 9768 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Primo piano

De re coquinaria di Apicio, ricette e golosità nell’antica Capua

Luigi Fusco – Campani, così, nel I secolo a.C., Cicerone chiamò gli abitanti dell’antica Capua; lo stesso filosofo definì poi la città Altera Roma, per la vita lussuosa che vi

Arte

Fili d’ombra, fili di luce. L’Ateneo Vanvitelli espone a Procida

Emanuele Ventriglia -Lo scorso 23 giugno, negli spazi di Palazzo d’Avalos a Procida, è stata inaugurata la mostra «Fili d’ombra, fili di luce». L’esposizione, che sarà visibile fino al 31

Arte

Il Castello di Maddaloni, in galleria la via dell’arte in Cristo

Maria Beatrice Crisci – “Arte in Cristo” è il titolo della collettiva che si inaugura domani sabato 24 marzo allo Studio Il Castello di Maddaloni, al civico 54 di corso Primo