Flotta Blu, pesce azzurro e dieta mediterranea, tappa finale

Flotta Blu, pesce azzurro e dieta mediterranea, tappa finale

-Flotta Blu, il pesce azzurro e la Dieta Mediterranea: sostenibilità e sviluppo nel nuovo piano per il
futuro del nostro mare e della nostra pesca. Sabato al “Principe di Napoli” la chiusura della manifestazione che in questi mesi ha viaggiato negli istituti alberghieri della Campania. Ad Agerola il convegno moderato dal direttore Day Time Rai Angelo Mellone: tra gli interventi quello dell’onorevole Marco Cerreto, Capogruppo Commissione agricoltura, e di Giuseppe Calabrese, il volto di Linea Verde
Un viaggio. Correndo sulle onde per la salvaguardia del mare, per il sostegno e lo sviluppo
sostenibile delle attività legate al mare come la pesca, soprattutto la piccola pesca artigianale,
come quella del pesce azzurro e dei piccoli pelagici, elemento fondante della Dieta Mediterranea.
Elementi, attività e lavoratori che sono peculiarità e tradizione del territorio campano, che
meritano tutela e attenzione. Perché il futuro della Terra passa dal mare, perché tutto è
interconnesso: mare e terra, uomo e ambiente. E allora ecco il viaggio negli istituti alberghieri della
Campania per trovare connessioni, per intessere una rete, per arrivare alla definizione di un piano
di sostenibilità e sviluppo che sia una coraggiosa sfida al futuro e costituisca il baricentro su cui
costruire un nuovo modello economico-ambientale. Un diario di bordo che ha registrato i viaggi (e
gli interventi, e le lezioni, e i contributi) nelle scuole, negli istituti alberghieri della Campania, da
Castel Volturno a Castelnuovo Cilento, passando da Napoli a Caserta, da Salerno a Maiori, da
Avellino a Benevento, da Pozzuoli a Sorrento.
Una lunga rotta per cambiare rotta che ha adesso come punto di arrivo l’incantevole Agerola e il
campus universitario “Principe di Napoli”, lì dove (anticipata il 9 dalla masterclass riservata ai venti
allievi selezionati nel corso delle dieci tappe ai quali verrà poi conferito l’attestato di “Giovane
ambasciatore del pesce azzurro – Flotta Blu” il 10 giugno (inizio ore 11.30) si terrà la tavola
rotonda che farà da sintesi a questo lungo, intenso, viaggio.
Gli interventi. Il convegno di chiusura del progetto “Flotta Blu: La nostra pesca è Mediterranea”
sarà quindi l’occasione per elaborare le informazioni e gli stimoli raccolti durante tutte le tappe del
viaggio insieme al giornalista, scrittore, già vice-direttore di RaiUno e ora direttore
dell’intrattenimento “Day Time” Rai Angelo Mellone e naturalmente insieme a Giuseppe
Calabrese, il giornalista, gastronomo e conduttore di “Linea Verde” su RaiUno che da testimonial
della manifestazione in questi mesi è entrato nel cuore degli studenti e nelle cucine dei dieci istituti
alberghieri scelti come tappe del viaggio di Flotta Blu. Con Mellone e Peppone alimenteranno il
dibattito l’onorevole Marco Cerreto, Capogruppo Commissione Agricoltura, Francesca Biondo
(direttore della Federazione nazionale imprese di pesca), Giuseppe Palma (segretario generale di
Assoittica Italia), il ricercatore Luca Appolloni del Dipartimento Scienze e Tecnologie dell’Università
Parthenope di Napoli), Fortunato Della Monica (sindaco di Cetara), Tommaso Naclerio (sindaco di
Agerola), Gennaro Fiume (direttore del Flag “Approdo di Ulisse), Carmine Farnetano (direttore del
Flag “I Porti di Velia”) e Generoso De Luca (amministratore delegato del campus “Principe di
Napoli”).

A fine dibattito i relatori, gli invitati (rappresentanti delle istituzioni, delle amministrazioni comunali,
delle associazioni di categoria, del mondo dell’imprenditoria, dell’artigianato e della pesca, della
scuola) degusteranno il menù a base di pesce azzurro preparato dagli chef del “Principe di
Napoli” e assisteranno alla cerimonia di premiazione dei venti allievi degli istituti alberghieri
selezionati nel corso del viaggio cui andrà il riconoscimento di “Giovane ambasciatore del pesce
azzurro-Flotta Blu”.
L’iniziativa, i partner e il network. “Flotta Blu” nasce su iniziativa del Comune di Cetara e della
Regione Campania, ha il sostegno dell’Unione Europea, del Masaf (Ministero dell’agricoltura, della
sovranità alimentare e delle foreste) e del Feamp (Fondo europeo per gli affari marittimi e la pesca).
Il Dipartimento di Ecologia dell’Università Parthenope collabora al progetto che fornirà un nuovo
piano per il sostegno e lo sviluppo del piccolo pescato pelagico. L’iniziativa ha inoltre il sostegno di
tre Flag della Regione Campania (“Approdo di Ulisse”, “Pesca Flegrea” e “Porti di Velia”) mentre
“Diecimila passi” e “Super Sud” sono media partner. Oltre alla Fondazione EBRIS (polo di
eccellenza internazionale nella ricerca medico-scientifica), hanno aderito e firmato il protocollo
d’intesa “Principe di Napoli” (prima Università gastronomica e centro di alta formazione e
specializzazione universitario che ha come direttore del campus il pluristellato chef Heinz Beck) e
“RE.IS.A.IT” che è la rete degli istituti alberghieri dell’Ittico.
Info. Per tutte le informazioni, per l’elenco delle tappe della manifestazione, per la rete dei partner,
per contributi, dati, interviste e ricerche è possibile consultare il sito www.flottablu.it che viene
costantemente aggiornato. Flotta Blu è anche sui canali social (facebook, instagram) e ha un canale
dedicato su youtube. Anche per la tavola rotonda di sabato 10 giugno al “Principe di Napoli” è
prevista la diretta streaming dell’evento: per seguirla ci si può collegare al sito www.flottablu.it

About author

You might also like

Arte

Caserta, è da Arterrima la Prima Volta di Mercurio e Medulla

Maria Beatrice Crisci – È La prima volta di Mercurio – s17s71 e Medulla Studio, il loro esordio nel coniugare progetti e immagini.  Mercurio-s17s71 è un’artista toscana, all’anagrafe Stefania Catastini, Medulla Studio è un

Comunicati

Ospedale Caserta, inaugurato lo Sportello Amico Trapianti

-Sul filo del messaggio “Donare è moltiplicare la vita” e dello slogan “Informati, decidi e firma”, ha aperto i battenti, questa mattina, nell’Azienda Ospedaliera di Rilievo Nazionale e di Alta

Primo piano

Torna Pomigliano Jazz in Campania. 27esima edizione al via

-Concerti in esclusiva, produzioni inedite e progetti speciali. Torna dal 16 al 31 luglio 2022 il festival Pomigliano Jazz in Campania con un programma di appuntamenti che, oltre alla città di Pomigliano d’Arco, toccherà anche Avella,