Galilei e l’astronomia moderna, al Planetario di Caserta

Galilei e l’astronomia moderna, al Planetario di Caserta

Luigi Fusco

Galilei e la nascita dell’astronomia moderna, è lo spettacolo digitale che si terrà sabato 7 maggio, alle 21.30, presso il Planetario di Caserta. Una vera e propria full immersion nell’astronomia moderna per gli amanti della storia e della scienza. Un appuntamento che consentirà di rivivere l’esperienza di Galileo Galilei, protagonista di un’avventura umana e filosofica che si consumò nell’arco di un anno: dal 1609 al 1610.   Nel dicembre del 1609 Galilei iniziò a puntare verso il cielo notturno il cannocchiale da egli stesso “nuovamente inventato” e perfezionato nei mesi precedenti. Da quel momento nacque l’astronomia moderna. Lo spettatore verrà guidato nella narrazione della scoperta del funzionamento del cannocchiale, terreste e celeste, e verrà istradato verso le osservazioni che vennero fatte dallo scienziato: la natura stellare della via Lattea, la Nebulosa di Orione, le montagne della Luna, i quattro satelliti Medicei (Callisto, Europa, Ganimede e Io), il loro moto, non intorno alla Terra ma a Giove, che comportò la spiegazione e la validità del sistema eliocentrico. Galilei concluse poi il 1610 dopo aver fatto tante scoperte scientifiche, osservando Saturno, che gli apparve “tricorporeo” poiché il suo cannocchiale non gli consentì di risolvere la questione degli anelli concentrici, e rilevando le fasi di Venere.  Lo spettacolo, inoltre, propone alcune cruciali lettere e passi dal Sidereus Nuncius di Galilei, brani che saranno accompagnati dalle musiche del suo tempo. Per informazioni, dettagli, biglietti e prenotazione obbligatoria basta consultare il sito http://www.planetariodicaserta.it/calendario-spettacoli/.

About author

Luigi Fusco
Luigi Fusco 669 posts

Luigi Fusco - Docente di italiano e storia presso gli Istituti Superiori di Secondo Grado, già storico e critico d’arte e guida turistica regione Campania. Giornalista pubblicista e autore di diversi volumi, saggi ed articoli dedicati ai beni culturali, alla storia del territorio campano e alle arti contemporanee. Affascinato dal bello e dal singolare estetico, poiché è dal particolare che si comprende la grandezza di un’opera d’arte.

You might also like

Benessere animale, la libertà è nel poter fare una vita da cani

Simone Lino* – Avere un cane è spesso motivo di grande gioia. Vederlo gironzolare per casa, tirargli la pallina e prendersi cura di lui è sicuramente fonte di benessere, ma

Cultura 0 Comments

La storia è in gioco, gli Annales di Ciro Sapone alla Vanvitelli

Claudio Sacco – «Annales. La storia in gioco». È il progetto ideato da Ciro Sapone che sarà presentato online domani sulla piattaforma Teams. L’evento rientra nel ciclo di seminari del

Canale TV 0 Comments

Il mio piccolo infinito. Il primo libro di Giovanna Santo

Maria Beatrice Crisci -Il mio piccolo infinito. Il primo libro della giovanissima Giovanna Santo. L’intervista per @ondawebtv

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply