Il 25 luglio è il giorno di San Giacomo, l’apostolo in cammino

Il 25 luglio è il giorno di San Giacomo, l’apostolo in cammino

Luigi Fusco

– San Giacomo, fratello di Giovanni, noto come “Maggiore” per distinguerlo dall’apostolo omonimo: Giacomo di Alfeo. Venne da Gesù individuato come uno dei suoi “pescatori di uomini”, in quanto venne visto da Cristo stesso, insieme ai suoi fratelli e a suo padre Zebedeo, sistemare le reti della pesca sulla propria barca, per poi lasciarla e seguire la via del Signore. Sia lui sia Giovanni avevano un carattere impetuoso e pertanto vennero chiamati da Cristo “boanerges”, cioè “figli del tuono”.
Molto si sa della vita di Giacomo dal Vangelo di Matteo. L’apostolo fu testimone della Trasfigurazione di Cristo, insieme a Pietro e Giovanni, sul monte Tabor.
Dopo qualche tempo, fu anche presente durante l’agonia di Gesù nell’orto del Getsemani, prima di essere catturato dalle guardie del Sinedrio. Primo martire dell’era cristiana, Giacomo fu vittima di Erode al tempo delle persecuzioni nei confronti di alcuni membri della Chiesa. 
Dopo la sua decapitazione, secondo la Legenda Aurea del frate domenicano Jacopo da Varagine, il suo corpo venne traslato in Spagna. Il suo dies natalis ricade il 25 di luglio e, secondo la tradizione, nell’anno 831, dopo un prodigioso evento luminoso avvenuto nelle vicinanze del monte Liberon, venne scoperto un sepolcro con la scritta “Qui giace Jacobus, figlio di Zebedeo e di Salome”. Il luogo venne poi chiamato campus stellare, “campo della stella”, da cui poi derivò il toponimo della città di Santiago di Compostela.
Negli anni Settanta del secolo XI, iniziarono, invece, i lavori di costruzione della basilica a lui dedicata e, sin dall’età medievale, il Santuario è meta di pellegrinaggi. Il “Cammino di Santiago” è, difatti, una delle vie più importanti della storia e della fede cristiana.
Il cappello a larghe falde per ripararsi dal sole e dalla pioggia, il bastone quale emblema del pellegrinaggio, la bisaccia e la cappasanta o conchiglia, simbolo di rinascita, sono gli attributi caratteristici che definiscono dal punto di vista iconografico la figura di San Giacomo, la cui devozione è ancora oggi fortemente sentita in ogni angolo dell’universo cristiano.

About author

Luigi Fusco
Luigi Fusco 377 posts

Luigi Fusco - Docente di italiano e storia presso gli Istituti Superiori di Secondo Grado, già storico e critico d’arte e guida turistica regione Campania. Giornalista pubblicista e autore di diversi volumi, saggi ed articoli dedicati ai beni culturali, alla storia del territorio campano e alle arti contemporanee. Affascinato dal bello e dal singolare estetico, poiché è dal particolare che si comprende la grandezza di un’opera d’arte.

You might also like

Primo piano 0 Comments

Fondo di rotazione per la progettazione. A presentare il seminario Lucia Esposito

(Beatrice Crisci) – La Regione Campania fornisce una grande opportunità ai comuni per una nuova e più efficace capacità progettuale. Lunedì primo agosto è in programma il seminario tecnico su

Comunicati 0 Comments

Scuola ed imprese, due mondi sempre più vicini

Claudio Sacco -Criteri di redazione del curriculum vitae, colloqui simulati, studio dei canali di reclutamento pubblici e privati, testimonianze manageriali. Appassionante ed interattivo il seminario “AQR per la Scuola” tenuto

Primo piano 0 Comments

L’Economia del lavoro. Professionisti a confronto con i Lions

(Luigi D’Ambra) – “Dall’integrazione economica a quella sociale, culturale e giuridica. L’Europa del lavoro per un’economia sostenibile e solidale”. E’ questo il titolo dell’incontro di studio organizzato per domani venerdì

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply