Il Carnevale diventa globale, un meeting sul web tra le feste

Il Carnevale diventa globale, un meeting sul web tra le feste

Luigi Fusco

– Domenica 7 febbraio, a partire dalle 17, si terrà in streaming il meeting World Wide Carnival, iniziativa promossa dal Carnevale Princeps Irpino. All’evento, la cui direzione artistica spetta a Roberto D’Agnese, parteciperanno i rappresentati di dodici manifestazioni carnevalesche, nazionali ed internazionali, per raccontare il carnevale e suoi aspetti più salienti. A supporto dell’organizzazione della manifestazione online ci sarà la Fondazione Sistema Irpinia, mentre i veri protagonisti dell’incontro saranno i carnevali di Viareggio, Putignano, Fano, Acireale, Maiori, Veracruz in Messico, L’Avana a Cuba, Poggiano, Talocciano, Capua, Sciacca e le feste carnascialesche che rientrano sotto la sigla del Carnevale Princeps Irpino, tra cui la Zeza di Mercogliano, il Carnevale di Montemarano, quello di Paternopoli, il Gruppo folk Laccio d’Amore di Pago Vallo di Lauro e, ancora, il Carnevale paghese, quello lauretano, il Ballo “o’ntreccio” di Petruro di Forino, la Mascarata serinese e il Gruppo Picciapagliari di Marzano.

A relazionare saranno, invece, Maurizio Verdolino, Presidente della Fondazione Carnevale di Putignano, Marco Szorenui, vice Presidente del Carnevale di Viareggio, Gaetano Cundari, Presidente del Carnevale di Acireale, Alfonso Pastore, responsabile Gran Carnevale Maiorese, Maria Flora Giammarioli, presidente Ente Carnevalesco di Fano, Ugo Vuoso, Erika Chia e due organizzatori delle edizioni del 2018 e ’19 del Carnevale di Venezia.

Dopo aver accolto sotto un’unica sigla i Carnevali dell’Irpinia, ora spetta al sodalizio Princeps riunire i più famosi e storici carnevali italiani e mondiali. “Non potevamo tralasciare, a causa della pandemia e di questo periodo sospeso, un rituale così importante per la cultura popolare”, ha dichiarato l’ideatore Roberto D’Agnese”. “Iniziamo con questo incontro virtuale un dialogo con realtà di grande rilevanza all’interno del Paese, che si apriranno anche al confronto con chi sarà collegato da casa. Siamo consapevoli che in questo momento, in tempi normali, ognuno si sarebbe dedicato al suo Carnevale, chi nella realizzazione dei carri, chi nei costumi, nella progettazione delle luci, nella musica e tanto altro. Presto le nostre piazze torneranno a vivere inondate di coriandoli e stelle filanti, colori e musica ma, soprattutto, di tradizione autentica. Questo momento è però utile per confrontarsi sull’attuale situazione ma soprattutto sui progetti futuri, che potranno vedere insieme diverse realtà italiane e internazionali”, ha, poi, concluso lo stesso D’Agnese in merito all’importanza dell’evento in progetto.

Relatori, direttori artistici, fondazioni e appassionati, per un massimo di 500 persone, si riuniranno via Zoom. Per partecipare basterà inviare un messaggio via WhatsApp al numero 340.2829757 scrivendo “Carnevale 2021” e si riceverà il link per collegarsi al meeting live.

About author

Luigi Fusco
Luigi Fusco 272 posts

Luigi Fusco - Docente di italiano e storia presso gli Istituti Superiori di Secondo Grado, già storico e critico d’arte e guida turistica regione Campania. Giornalista pubblicista e autore di diversi volumi, saggi ed articoli dedicati ai beni culturali, alla storia del territorio campano e alle arti contemporanee. Affascinato dal bello e dal singolare estetico, poiché è dal particolare che si comprende la grandezza di un’opera d’arte.

You might also like

Cultura 0 Comments

Ella & John, Francesco Piccolo ritorna on the road a Caserta

Claudio Sacco – Ed è di nuovo ritorno per Francesco Piccolo. La sua Caserta lo ha accolto nel periodo natalizio nel teatro comunale Parravano per il suo monologo letterario. E

Cultura 0 Comments

Capodrise in tv, ecco il commissario Ricciardi a palazzo Mondo

Maria Beatrice Crisci – Lo storico Palazzo Mondo di Capodrise location scelta per alcune scene della terza puntata “Il posto di ognuno” della fiction Il Commissario Ricciardi, la serie nata

Cultura 0 Comments

Vamos a la playa, ma portando i Righeira di De Iuliis e Covino

Claudio Sacco – Quest’anno in spiaggia non va portato solo il solare ma anche un libro. E quello più in tema è sicuramente Vamos a la playa, il volume sulla

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply