«Il soldato abbandonato», Giampiero Lisi è a Palazzo Paternò

«Il soldato abbandonato», Giampiero Lisi è a Palazzo Paternò

Alessandra D’alessandro

-Nella suggestiva location di Palazzo Paternò (via San Carlo 142) a Caserta sarà presentato mercoledì 8 settembre il libro “Il soldato abbandonato” di Giampiero Lisi, Graus Edizioni. L’appuntamento è per le ore 19. Con l’autore, interverranno Adele Vairo, dirigente scolastico del Liceo Alessandro Manzoni di Caserta e Maria Cristina Grillo, docente e referente del progetto Viaggio Libero. Modera la giornalista Maria Beatrice Crisci. Inoltre, passi tratti dal romanzo saranno letti dal docente Massimo Santoro. Il romanzo di Lisi è un testo introspettivo, che fa rivivere al lettore emozioni primordiali e alcuni momenti della storia del nostro Paese. La ventiquattrenne Eleanor, americana di Baltimora, è in procinto di laurearsi, sta preparando una tesi sull’intervento bellico degli alleati nell’Italia centro-meridionale durante la Seconda Guerra Mondiale. Giunta in Italia alla ricerca di ulteriori dettagli per completare il suo lavoro, Eleanor porta con sé due misteriose cartoline del passato… Piero è un giovane universitario, frequenta l’ultimo anno di Medicina e ha un sogno nel cassetto: andare in America per specializzarsi.

Quando Piero ed Eleanor si incontrano, in uno dei più suggestivi luoghi di Roma, sembra che tutto sia frutto del puro caso, sembra che quel momento sia solo un piacevole anello della catena del tempo, che continuerà a scorrere inesorabilmente. In realtà, quel tempo non si limiterà a sfiorare le loro vite, ma le attraverserà profondamente, portando i due giovani in territori inesplorati, ma al tempo stesso saldamente ancorati al loro passato. La loro storia, la loro microstoria, si intreccerà a grandi fatti di guerra, ma conserverà la purezza e la dimensione onirica di un legame adolescenziale.
Piero ed Eleanor scopriranno solo alla fine di essere stati investiti di una missione e, in modo quasi inconsapevole, la porteranno a termine con successo. La loro storia è un viaggio nella bellezza: solo riannodando il filo del racconto si può cogliere ed ammirare la perfezione del tutto. In questo secondo romanzo che si interroga e ci interroga sulla durata dell’amore, al di là del tempo e della distanza, l’autore continua ad indagare sulle emozioni dell’animo umano, raccontando storie in cui ognuno può ritrovare un pezzo di sé. Una tragica e sfortunata storia d’amore tra un soldato americano e la sua soccorritrice. Una storia spezzata dalla guerra e dalla distanza, che si intreccerà, invece, con l’amore che sboccerà fra i due giovani Eleanor e Piero.

About author

Alessandra D’alessandro
Alessandra D’alessandro 83 posts

Alessandra D'alessandro - Studentessa presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, facoltà di Lettere indirizzo linguaggi dei media. Ha frequentato il liceo classico Giannone a Caserta. Ha conseguito certificazioni di lingua inglese presso Trinity College London. Attualmente collabora nell’azienda familiare occupandosi di social media, comunicazione e fashion buying. Interesse spiccato per il mondo della moda, il giornalismo, la comunicazione e la cultura olfattiva.

You might also like

Salute 0 Comments

Campus Salute, la prevenzione in primo piano a Caserta

Claudio Sacco – Ritorna a Caserta per il quarto anno la manifestazione dedicata alla salute, allo sport e alla solidarietà promosso dall’associazione Campus Salute Onlus. Lo slogan scelto per questa

Primo piano 0 Comments

Tre medici no vax a Caserta, arriva la sospensione dall’Ordine

Maria Beatrice Crisci -«Dalla fine di agosto anche l’Ordine dei Medici di Caserta ha iniziato ad applicare la sospensione per medici non vaccinati». Così interviene la presidente Maria Erminia Bottiglieri.

Primo piano 0 Comments

Terra nera, lo show cooking Peppe Daddio a Cautano

Maria Beatrice Crisci – Sabato 9 settembre a Cautano in provincia di Benevento, in piazza Principessa di Piemonte alle 21 è previsto lo show cooking di Giuseppe Daddio, direttore e Maestro Chef

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply