Iti Giordani, la Micron di Arzano dona nuovi dispositivi digitali

Iti Giordani, la Micron di Arzano dona nuovi dispositivi digitali

Pietro Battarra

-Nonostante il periodo estivo, continuano incessanti le attività dell’ITI-LS “Francesco Giordani” di Caserta guidato dalla preside Antonella Serpico. Proprio ieri, infatti, la Micron Semiconductor Italia di Arzano alle porte di Napoli, ha donato agli studenti casertani nuovi dispositivi digitali.

«Rientra nelle missioni della Micron promuovere il territorio e sostenere gli studenti di ogni ordine in Italia. I 15 laptop completi di monitor serviranno proprio a potenziare alcuni laboratori della scuola. L’intento, per altro, è quello di cedere in comodato d’uso ai discenti le apparecchiature. Così facendo, anche per far fronte all’esigenza sanitaria per il Covid-19, sarà possibile studiare e lavorare da casa con apparecchiature di recente generazione».

Non è la prima donazione Micron per il Giordani di Caserta. La collaborazione con la società italiana della nota multinazionale americana dura da quasi dieci anni. Insieme hanno coltivato menti brillanti del territorio e sviluppato progetti all’avanguardia, come l’ultimo prototipo robotico “Little Johnny” per agevolare i giocatori di basket negli allenamenti.

“Una delle missioni Micron – afferma l’ingegnere Claudio Leonetti, site manager della società americana ad Arzano – è incentivare e migliorare il territorio in cui operiamo. Doniamo, come abbiamo fatto anche stavolta con l’ITI-LS “Giordani”, i nostri apparecchi dismessi ma con ancora ottime prestazioni di funzionamento. Per di più, qualsiasi scuola con qualunque indirizzo – continua Leonetti – può collaborare con noi. Il Giordani ha da tempo la nostra fiducia, che credo sia reciproca. Insomma, riteniamo – conclude – sviluppare il territorio facendo crescere le competenze degli studenti che lo abitano”. 

Dunque, si tratta di attività che sicuramente rientrano nelle attività previste dall’ex Alternanza Scuola-Lavoro. In tal senso il professore Antonio Di Giacomo, in rappresentanza del Dirigente Scolastico Antonella Serpico, ha dichiarato: “Il Giordani di Caserta già prima dell’ex Alternanza conduceva i giovani al mondo del lavoro grazie alle collaborazioni con le tante aziende del territorio. In media ogni anno – continua Di Giacomo – la Micron assume due studenti dopo il Diploma. Qui potranno essere impiegati nei grandi laboratori, con cui già hanno preso familiarità per tutta la durata dei loro studi. Teniamo molto – conclude – alla formazione della nuova classi dirigente ed operaia competenti”. 

In provincia di Caserta sono diversi gli Istituti scolastici con cui la Micron si rapporta ogni anno. Tra questi ricordiamo, per le tante iniziative progettuali avviate e donazioni ricevute, l’Istituto “Siani” di Aversa e il “Villaggio dei Ragazzi” di Maddaloni.


About author

Pietro Battarra
Pietro Battarra 147 posts

Pietro Battarra. Pubblicista. Laurea triennale in Scienze delle Comunicazioni Università Suor Orsola Benincasa Napoli. Iscritto al Master in Marketing e Digital Innovation per l'arte e la cultura, Università Guglielmo Marconi. Si interessa in particolare di cultura e fenomeni sociali. La sua passione sono l'arte. la moda e il fitness. Ha iniziato giovanissimo a sfilare per marchi come Dolce&Gabbana, Trussardi, Hogan, Roberto Cavalli, Alcott, MSGM, Minimal ed è stato protagonista di shooting fotografici e cataloghi per importanti campagne pubblicitarie. Dall’esperienza a New York a quella in Cina, passando per la Turchia, la Spagna e Singapore nei suoi progetti c’è quello di occuparsi di marketing e comunicazione. Scrive per la rivista d'arte «Segno».

You might also like

Attualità

Sant’Antonio di Padova, il portoghese che fu patrono di Napoli

Luigi Fusco -Alli tridece de giugno Sant’Antonio gluriuso ‘e signure, ‘sti birbante, ‘e ffacettero ‘o mazzo tanto! Così cantava un verso nel brano sanfedista “Carmagnola”, innalzato contro i sostenitori della

Primo piano

World Sleep Day, ecco la giornata per celebrare l’amico sonno

Tiziana Barrella – E’ oggi il World Sleep Day, la giornata mondiale del sonno, che si celebra ogni anno il primo venerdì della seconda settimana di marzo. Questa giornata ha

Primo piano

Concerto d’archi al Comunale, sul palco i giovani di Friburgo

Maria Beatrice Crisci – Pieno il Teatro Comunale di Caserta per il concerto dell’Orchestre des Jeunes de Fribourg. L’iniziativa musicale è stata promossa da Antonio De Crescenzo con il patrocinio