LiberaMente in scena, il teatro si fa in carcere a Santa Maria

LiberaMente in scena, il teatro si fa in carcere a Santa Maria

Emanuele Ventriglia

-Il carcere di Santa Maria Capua Vetere diventa teatro grazie al progetto teatrale «Libera-Mente in
scena». Ieri 19 settembre, presso la Sala Giunta del Comune, si è tenuta la conferenza stampa di
presentazione dell’iniziativa che si svolgerà presso la Casa Circondariale di Santa Maria Capua Vetere
dal 7 ottobre al 2 dicembre.


L’obiettivo sarà quello di favorire processi di crescita personale attraverso il Teatro, strumento di
trasmissione culturale e di inclusione sociale. Il cartellone sarà allestito dalle migliori compagnie
amatoriali del territorio: «30 all’ora», «Nuova Compagnia di Teatro Popolare», «Immacolata
Concezione», «Così per ridere», «Replica a soggetto», «Scena e controscena», «Quartieri Seplasia», «Il Sipario» e «ASD Moviamoce»
Presenti alla conferenza di presentazione il Sindaco Mirra, l’Assessore alla Cultura Ferriero, il
consulente del comune per il teatro Di Vilio e i rappresentanti delle compagnie teatrali.
Il Sindaco Mirra dichiara: «Ci piace immaginare un futuro di bellezza in cui l’arte e la cultura siano
strumenti di trasformazione e riscatto per tutti. In questo percorso il Teatro non può assolutamente
mancare: è un luogo in cui la magia dell’arte prende vita, in cui attori, scenografie e storie si fondono in
un’esperienza unica regalando speranza e viaggi emozionanti. “Libera-Mente in Scena” è una finestra,
dalla quale far entrare la luce della speranza anche nei luoghi più bui».
Presente, inoltre, la Direttrice della Casa Circondariale dott.ssa Rotundo, che afferma: «Quando sono
arrivata a Santa Maria Capua Vetere mi sono riproposta di dare un nuovo volto alla Casa Circondariale
di cui sono Direttrice e tale percorso non poteva esulare da una collaborazione con gli Enti locali. Il
Comune, nella persona del Sindaco Mirra, ha immediatamente risposto a questa richiesta avviando una
proficua sinergia che in questi anni ha già prodotto importantissimi risultati, come ad esempio il
protocollo di intesa per la realizzazione del canile. Con il progetto che parte oggi diamo un valore
aggiunto al Teatro, già veicolo di cultura, nella misura in cui si consentirà ai detenuti di viaggiare con la
mente per allontanarsi dal mondo del carcere vivendo sensazioni di vita reale».

About author

emanuele ventriglia
emanuele ventriglia 343 posts

Emanuele Ventriglia - Musicista e cantautore, studia la chitarra e canta fin da bambino. Iscritto alla facoltà di Lettere Moderne dell'Università Vanvitelli, ama l’arte e la creatività in tutte le loro forme. Oltre al portare avanti il suo progetto musicale, ha avviato un percorso di formazione di Marketing e Comunicazione.

You might also like

Primo piano

La fede contro il Covid, a Capua il Quindicinario di preghiera

Luigi Fusco -C’è attesa a Capua per gli appuntamenti liturgici del Quindicinario di Preghiera in preparazione alla prima domenica di ottobre, il cui inizio è previsto sabato 18 settembre presso

Comunicati

Aperti per ferie, assistenza linguistica ad agosto con il Cidis

-Il Cidis di Caserta operativo anche ad agosto. Nelle aule di corso Trieste sono appena iniziati infatti altri due corsi gratuiti di italiano destinati agli stranieri presenti sul territorio. In

Primo piano

Peppe Ferraro, ad Arterrima la sua personale “Sotto pelle”

Maria Beatrice Crisci – Peppe Ferraro tra gli artisti più rappresentativi in Campania ha inaugurato giovedì sera la sua personale dal titolo “Sotto pelle”. Ad ospitare la mostra la contemporary house