Mauro Pagani, a lui è andato il Premio Bianca d’Aponte

Mauro Pagani, a lui è andato il Premio Bianca d’Aponte

Alessandra D’alessandro

-La diciannovesima edizione del contest “Premio Bianca d’Aponte”, che promuove ogni anno il
talento di giovani cantautrici, quest’anno avrà come madrina Nina Zilli che avrà il compito di
cantare una canzone di Bianca d’Aponte e di presiedere la giuria del concorso il 27 e il 28 ottobre
durante la finale che si terrà presso il teatro Cimarosa di Aversa. Per questa stagione il premio alla
carriera della Città di Aversa andrà a Mauro Pagani, che sarà anche ospite del contest con Cristiano
Godano, Flo, Moa e altri artisti del panorama musicale italiano. Le due serate conclusive saranno
condotte da Carlotta Scarlatto e Ottavio Nieddu. Le concorrenti che dovranno confrontarsi sono:
Ilaria Argiolas da Roma, Arianna Battilana dei Mockingjay da Varese, Irene Buselli da Genova,
Cristina Cafiero da Napoli, Veronica Di Nocera da Caserta, Francesca Giannizzari da Potenza,
Chiara Ianniciello da Salerno, Alessandra Nazzaro da Napoli e Santanna da l’Aquila. Le finaliste
sono state selezionate, in un mese e mezzo di lavoro, dal Comitato di Garanzia del Premio, formato
da decine di produttori, discografici, manager, cantanti, autori, musicisti, giornalisti tra i più
accreditati del mondo musicale italiano. Molti dei componenti del Comitato faranno parte anche
delle due giurie, quella generale e quella della critica, che assegneranno i premi nelle serate finali.
Alla vincitrice del premio assoluto andrà una borsa di studio di € 1.000, a quella del Premio della
critica “Fausto Mesolella”, in omaggio allo storico direttore artistico della manifestazione, una di €

  1. La giuria generale assegnerà inoltre delle targhe al miglior testo, da quest’anno dedicata a Oscar Avogadro, alla migliore musica e alla migliore interpretazione. Sono poi previsti, come ogni
    anno, diversi altri premi e bonus proposti da singoli membri della giuria o da enti e associazioni
    vicine al d’Aponte, ad esempio concerti, partecipazioni ad altri festival, produzione e pubblicazione
    di brani, realizzazione di video, assistenza legale e manageriale, collaborazioni artistiche. Fra i vari
    bonus, una novità è la possibilità per la vincitrice di partecipare come ospite all’edizione del 2024 di
    Music for Change, realizzata da Musica contro le Mafie, mentre, come lo scorso anno, la vincitrice
    del Premio della Critica sarà ospite del Premio Nilla Pizzi. Intanto il NuovoImaie ha confermato il
    contributo economico finalizzato a realizzare un tour di sei concerti per la vincitrice dell’edizione
  2. l Premio Bianca d’Aponte è organizzato dall’Associazione Bianca d’Aponte, in collaborazione con Rete Doc, ed è sostenuto anche da SIAE – Società Italiana degli Autori ed Editori e NuovoImaie. Partner del festival sono: Emergency, M.A.U., SIAE – Società Italiana degli Autori ed Editori, NuovoImaie, Doclive, Rete Doc, Premio Andrea Parodi, Suoni dall’Italia, “Pem!
    Festival – Parole e musica in Monferrato”, L’isola che non c’era, Blogfoolk, Istituto italiano di
    cultura di Madrid, Officina Pasolini (laboratorio creativo di alta formazione e HUB culturale della
    Regione Lazio), Maieutica Dischi, Siedas, Premio Virginia Musto, Virus Studio, Soundinside,
    Premio Nilla Pizzi.

About author

Alessandra D’alessandro
Alessandra D’alessandro 305 posts

Alessandra D'alessandro - Pubblicista. Laurea triennale all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, facoltà di Lettere indirizzo linguaggi dei media. Ha frequentato il liceo classico Giannone a Caserta. Ha conseguito certificazioni di lingua inglese presso Trinity College London. Attualmente collabora nell’azienda familiare occupandosi di social media, comunicazione e fashion buying. Interesse spiccato per il mondo della moda, il giornalismo, la comunicazione e la cultura olfattiva.

You might also like

Comunicati

Carditello Festival, musica e teatro nella Reggia dei Borbone

Magi Petrillo -Il Real Sito di Carditello rinasce con la musica e il teatro. Ed è proprio così! Basta guardare il ricchissimo calendario di appuntamenti nel segno del Grand Tour

Comunicati

Lorito-Nicolais-Micchetti, un tris d’assi al Consorzio Mozzarella

– Il rettore dell’Università Federico II di Napoli Matteo Lorito è il nuovo presidente del Comitato Scientifico del Consorzio di Tutela Mozzarella di Bufala Campana Dop. Con Lorito entra a far parte dell’organismo

Attualità

Caffè? Qui a Caserta sgorga dalle fontane della Reggia

(Enzo Battarra) – E’ una macchina per espresso ma è diventata in pochi giorni un cult casertano. Michele Sacco, patron del bar Mon Rêve di corso Trieste, ha avuto un’intuizione,