Museo Campano. I progetti della Provincia per il rilancio

Museo Campano. I progetti della Provincia per il rilancio

Claudio Sacco

“Con questi primi due interventi culturali in programma intendiamo, come amministrazione, valorizzare e rilanciare uno dei più preziosi scrigni culturali della Campania: Il Museo Campano di Capua e la sua Biblioteca”. Così il presidente della Provincia di Caserta Giorgio Magliocca annuncia il progetto “Il Ritorno di Dioniso – Riscoperta e restauro di un capolavoro neoattico” ed il progetto di catalogazione informatizzata dei fondi antichi “Un libro ritrovato” della Biblioteca annessa al Museo.

vlcsnap-2016-03-16-00h22m32s686Questa la nota della Provincia: «Nello spirito di rivitalizzare e rilanciare culturalmente il prezioso complesso del Museo Campano di Capua, grazie anche al costante impegno del Consigliere Provinciale delegato per il Museo Campano e Biblioteche, Luigi De Cristofaro, la Provincia di Caserta, guidata dal Presidente, Giorgio Magliocca, ha presentato un intervento progettuale, per l’approvazione della richiesta del contributo da parte della Regione Campania, avente l’obiettivo di restituire alla collettività uno dei più importanti episodi dell’arte neoattica attestati in Campania: un cratere in marmo pentelico, sicuramente tra i principali capolavori artistici del Museo Provinciale Campano. Il cratere è decorato con fregio e descrive un corteo dionisiaco, costituito da Menadi e Satiri danzanti; le Menadi e i Satiri derivano da prototipi di età ellenistica, ampiamente utilizzati in epoca romana; il manufatto può essere datato al terzo quarto del I a.C. Il Cratere, esposto al pubblico dal 1927, fu fortemente danneggiato a seguito dei tragici bombardamenti del 9 settembre del 1943 ed i frammenti del vaso, assemblati in maniera piuttosto approssimativa, sono ancora oggi, sepolti e custoditi nei depositi del Museo; Tale progetto, per un impegno complessivo di 24.005,04, prevede una compartecipazione della Provincia di Caserta di 7.201,51 ed un contributo della Regione Campania di € 16.803,53. Il secondo progetto, presentato dall’Ente, per l’approvazione da parte della Regione Campania, con un contributo di € 10.000,00, prevede la catalogazione informatizzata di fondi antichi e di pregio. La Biblioteca, annessa al Museo Provinciale Campano di Capua, possiede un ingente patrimonio bibliografico, stimato in oltre 70.000 unità (pergamene, volumi, opuscoli, manoscritti, riviste, stampe, carte geografiche) ricoprendo, con esemplari rari, anche tutta la storia dell’arte della stampa, dalle origini ai nostri giorni; Vi è da dire che tale Biblioteca si è arricchita, nel corso degli anni, di donazioni di fondi librari, tra cui emergono i fondi speciali come: il Fondo Palasciano, Intieri, Garofano, Pizzi, Legnetti, D’Ambrosio, Pellegrini, Capacelatro, Orsini, Marzano, Russo, Citarella, Monaco-Borrelli ed altri; attualmente il patrimonio librario è catalogato con schede cartacee, distinte per autore e per soggetto, redatti secondo le regole italiane di catalogazione (RICA) ed in aderenza al Soggettario di Firenze; esiste, inoltre, anche un particolare catalogo definito “topografico”, in quanto è ordinato in base ai nomi cui si riferiscono gli autori e le opere.  Il progetto di catalogazione informatizzata significa valorizzare ulteriormente il patrimonio librario a disposizione del Museo Campano di Capua, attraverso l’utilizzo di tecnologie di settore e programmi specifici; significa elevare la fruizione dei servizi della Biblioteca, secondo parametri più moderni».

 

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 9736 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Primo piano

Reggia, si chiude. Musei off limits nella Campania in arancione

La direzione della Reggia di Caserta comunica: «Come disposto dal Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 14 gennaio 2021, in virtù dell’ordinanza del Ministro della Salute del 19

Primo piano

This is Not Jazz, su tutte le piattaforme il nuovo disco di Mr K

Emanuele Ventriglia -«This is Not Jazz», il nuovo lavoro discografico di Mr K (Mimmo Cappuccio), è fuori su tutte le piattaforme. Il musicista casertano, dopo tanti anni di carriera come

Spettacolo

C’è “Carne” al Teatro Civico 14, uno spettacolo… crudo

Luigi D’Ambra “Carne”,  uno spettacolo crudo, senza fronzoli. Sarà sul palco casertano del Teatro Civico 14, nell’ambito del progetto Relazioni. L’appuntamento con la compagnia Esposti è per venerdì 12 maggio, porta in