Nel nome della donna, marzo di fuoco sulla Newsletter Mibact

Nel nome della donna, marzo di fuoco sulla Newsletter Mibact

(Enzo Battarra) – Si rincorrono nella prima metà di marzo gli appuntamenti nelle sedi museali nel casertano come su tutto il territorio nazionale. Puntuale la newsletter settimanale del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, ben curata da Renzo De Simone, informa che il 5 marzo, prima domenica del mese,  sarà una giornata in cui tutti i musei e le aree archeologiche statali saranno visitabili gratuitamente, in applicazione della norma del decreto Franceschini.

Anche per la Reggia di Caserta sarà #DomenicalMuseo. Nell’occasione sarà anche proposta per gli appassionati di botanica la manifestazione “Camelie in fiore alla Castelluccia” nell’ambito delle “Passeggiate Reali”. I visitatori saranno guidati nei giardini della Castelluccia dagli allievi del Liceo Scientifico Statale “A. Diaz” di Caserta per osservare la fioritura delle camelie di impianto ottocentesco e ammirare le meraviglie naturali del Bosco Vecchio. L’iniziativa, che si inserisce al progetto di Alternanza Scuola Lavoro, sarà accompagnata da una performance musicale a cura dell’Associazione Actory-Art Note & Voce. I visitatori potranno condividere l’esperienza sulle pagine social della Reggia utilizzando l’hashtag #allareggiaconNoi. L’ appuntamento con i visitatori è alle ore 10 presso l’ingresso Parco, al cancello centrale, muniti di biglietto.

L’8 marzo è una giornata cruciale. In quella data torna il cinema a 2 euro, prorogato infatti nper 3 mesi cinema2day. Ma è soprattutto la Giornata internazionale della donna. Tutti i musei, le aree archeologiche e i monumenti statali saranno aperti gratuitamente alle donne. Per questo, il ministro Dario Franceschini ha invitato i direttori dei musei ad organizzare visite, eventi e manifestazioni a tema nei luoghi della cultura statali per sottolineare il rilievo di questa giornata dedicata ai diritti delle donne.

Dalla provincia di Caserta tante le adesioni. Al di là della Reggia che propone la mostra “Matronei” moltissime sono le iniziativa in provincia. Il Museo archeologico di Teanum Sidicinum propone Donne sidicine: immagini, voci, storie, una conferenza dedicata alle donne dell’antico territorio sidicino, e un percorso guidato tra le collezioni. Il Museo archeologico dell’antica Allifae prpone visite guidate alle sue collezioni sul tema  Casta, pia, lanifica, domiseda. Profili di donne dal Sannio antico. Il Museo archeologico di Calatia di Maddaloni si svolgerà l’incontro …in piedi Signori, davanti a una Donna!, introdotto dal direttore del Museo Elena Laforgia. L’Archivio di Stato di Caserta, in collaborazione con Fabbrica Wojtyla e Spazio Donna Onlus, organizza ed ospita nei propri spazi un incontro di “Letture di donna”. Ma a queste iniziative si aggiungeranno sicuramente altre.

Il 14 marzo poi si celebrerà la prima Giornata nazionale del Paesaggio istituita, nello spirito della Convenzione Europea del Paesaggio, con Decreto ministeriale n. 457 del 7 ottobre 2016, al fine di richiamare il paesaggio quale valore identitario del Paese e trasmettere alle giovani generazioni il messaggio che la tutela del paesaggio e lo studio della sua memoria storica costituiscono valori culturali ineludibili e premessa per un uso consapevole del territorio ed uno sviluppo sostenibile.

La Giornata nazionale del Paesaggio che si svilupperà mediante iniziative mirate da compiersi sull’intero territorio nazionale, vuole essere un’importante occasione per continuare ad approfondire la riflessione sulla cultura del paesaggio, diffondere la conoscenza del suo significato e la consapevolezza del suo valore.

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 9736 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Primo piano

Otto marzo, il MantoLive Caserta si riempie di Mille Bolle Blu

(Maria Beatrice Crisci) – “Le mille bolle blu”, un titolo sognante. Era il 1961 quando Mina lanciò questa appassionante e ritmata canzone. Ebbene, Le Mille Bolle Blu è oggi il nome

Primo piano

Liceo Manzoni, al via l’orientamento. Gli studenti testimonial

-Quella che è da sempre la stella polare dell’azione didattica dell’Istituto Manzoni – guidato dalla dirigente Adele Vairo – è diventata anche “l’impronta” grafica della imminente azione di orientamento. Gli

Comunicati

Il giro racconta, il libro di Gian Paolo Porreca a Sant’Arpino

-Sant’Arpino si tinge di rosa con “Il GIRO RACCONTA. La meravigliosa storia dei 115 arrivi della Corsa Rosa in Campania” (Edizioni LeVarie). Il libro del medico-scrittore Gian Paolo Porreca sarà presentato mercoledì