“Papilluccio”, ovvero Raffaele Viviani. Sabato santo al CTS

“Papilluccio”, ovvero Raffaele Viviani. Sabato santo al CTS

Giulio Fazio

Giulio Fazio alla fisarmonica

(Enzo Battarra) – Raffaele Viviani è fonte inesuaribile di proposte teatrali ed è anche un riferimento certo per la costruzione di spettacoli di valore. Lo sa bene il Piccolo Teatro di Caserta, il CTS di via Louis Pasteur 6 in zona Centurano. Infatti, solo per  per questo sabato santo alle ore 21 è previsto il ventisettesimo appuntamento di questa diciassettesina stagione teatrale del Piccolo casertano con lo spettacolo Papilluccio, presentato dalla compagnia teatrale Perzechella e Serafina. In scena ci saranno Anita Pavone e  Tiziana Tirrito (nella foto di copertina), che hanno curato e riadattato anche la regia e il testo di questa rappresentazione, con Giulio Fazio alla fisarmonica.

Questa la sinossi. Ci si trova dinnanzi ad un format nlocandina Papilluccioato per essere uno spettacolo duttile, un contenitore di narrazioni che spesso nascono dall’esigenza di diffondere la storia e le tradizioni popolari, folkloristiche e leggendarie della cultura partenopea.  Perzechella e Serafina sono due  maschere, figure surreali, cantastorie di professione, che vivono nella città di Napoli da più di ottocento anni e che, di volta in volta, secondo lo spettacolo ideato, riconducono alla memoria dello spettatore precisi squarci di vissuto urbano, attraversando secoli e vicende reali o mitologiche. In questa pièce le due cantastorie, accompagnate dalla fisarmonica di Giulio Fazio, condurranno per mano in un viaggio emotivo tra “li cunti e li fattarielli” della vita di Papilluccio, ovvero Raffaele Viviani, facendo rivivere episodi della sua vita attraverso aneddoti, monologhi, dialoghi, poesie e canzoni del grande artista.

Condividi questo articolo:

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 5543 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Primo piano

Grande Fratello 15. A Baia Domizia le selezioni ufficiali

(Redazione) – Avrà perso il carattere di novità e di stupore che produsse nelle prime edizioni, ma certamente il Grande Fratello resta un evento di cui si continua a parlare

Condividi questo articolo:
Arte

Galleria Pedana, l’arte è mobilitata per l’Ospedale di Caserta

Maria Beatrice Crisci – «Aiutiamo chi ci sta aiutando. Italiani uniti, ce la faremo». E’ l’appello lanciato dal gallerista casertano Nicola Pedana, che si è fatto promotore di un’iniziativa di

Condividi questo articolo:
Primo piano

L’arte sperimentale si fa largo con MontesantoArte

Mario Caldara – L’arte è una delle componenti più belle che appartengono al genere umano. È definibile come la summa di tutte le bellezze umane, partorite dall’intelletto e dall’animo. In

Condividi questo articolo:

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply