Prevenzione del disagio psicosociale giovanile. La Federico II in campo

Prevenzione del disagio psicosociale giovanile. La Federico II in campo

Venerdì 13 maggio 18.30 presso la sede della Fondazione “a Voce d’’e criature” (via Piazzolla 15) a Napoli, sarà presentato il nuovo programma di prevenzione del disagio psicosociale giovanile messo a punto dall’AOU Federico II di Napoli in collaborazione con la Regione Campania/Dipartimento della Salute.
Coordinato dal Professor Mario Delfino, docente di Dermatovenereologia presso la Federico II, il programma si propone di tutelare la salute contrastando le ITS (Infezioni Trasmesse Sessualmente) e le principali dipendenze (alcol, droghe, gioco d’azzardo, pornografia, fumo) attraverso interventi finalizzati ad educare l’affettività e promuovere corretti stili di vita. Non casuale la scelta di partire dalla Fondazione presieduta don Luigi Merola che da anni, tra Napoli e provincia, porta avanti con coraggio e determinazione una fondamentale battaglia per il riscatto umano e sociale. Perché, come ripete don Merola “la civiltà di una città, nazione o territorio, si misura dal rapporto con i suoi bambini”.
Dopo una visita alla storica “Villa di Bambù”, confiscata alla criminalità organizzata e nel dicembre 2007 data dal Comune in comodato d’uso gratuito alla Fondazione, si terrà una tavola rotonda su “Amore, Sessualità, Salute… dalla parte dei giovani” cui prenderanno parte Don Luigi Merola, la Professoressa Gabriella Fabbrocini docente di Dermatovenereologia Clinica UniversitariaFederico II che illustrerà la diffusione delle ITS nel mondo giovanile; il Professor Dario Bacchini, docente di Psicologia dello Sviluppo presso la SUN, che esaminerà i rischi dell’adolescenza attraverso i molteplici percorsi dell’amore e della sessualità; Professor Maurizio Guida docente di Ginecologia ed Ostetricia Univ. degli Studi di Salerno, che discuterà delle differenze di genere in sessualità e salute.
Ai presenti sarà distribuito in omaggio il libro “Amore, sesso e salute” realizzato dal Prof Mario Delfino con il contributo della dr.ssa Daniela Farina, un “piccolo manuale pratico per adulti poco pratici”, come riporta la copertina, per affrontare le diverse tematiche legate all’affettività, alla sessualità ed alla prevenzione di ITS e gravidanze indesiderate, sottolineando l’importanza del rifiuto di qualsiasi forma di dipendenza e della scelta di corretti stili di vita.
In chiusura, ai partecipanti sarà offerto un rinfresco realizzato dalla Cooperativa Monelli tra i Fornelli – La cucineria di Nisida, laboratorio di pasticceria tra i progetti attivati dall’Istituto Penale Minorile che trasmette ai giovani ospiti della struttura i valori dell’impegno, del lavoro di gruppo, della formazione dimostrando, in maniera tangibile, che scegliere la via del bene è possibile.

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 7157 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Attualità

Salta il G7 a Caserta. L’amarezza del sindaco Marino

“Sono davvero dispiaciuto e contrariato da questa decisione. Tuttavia mi chiedo: ma davvero si pensava che Caserta fosse Portofino? Realmente si credeva di svolgere il G7 finanziario in una città

Primo piano

Confesercenti Caserta, segnali incoraggianti dal turismo

“La presenza di turisti in città in questo mese di agosto ci lascia ben sperare per il futuro – commenta Salvatore Petrella, presidente di Confesercenti Provinciale di Caserta – i

Primo piano

Caserta, il Liceo Manzoni porta sul web il progetto Oxygen

Claudio Sacco -Venerdì 10 aprile, alle ore 19, il Liceo Scientifico “A. Manzoni”, diretto dalla Dirigente Adele Vairo, è con Oxygen, programma di informazione scientifica online e progetto educativo ideato

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply