Primavera sacra, Aversa celebra il Transito di San Benedetto

Primavera sacra, Aversa celebra il Transito di San Benedetto

Luigi Fusco

– Domenica 21 marzo, giornata giubilare per il XXV anniversario della riapertura della Basilica di San Lorenzo ad Aversa, verrà celebrata la solennità del Transito di San Benedetto abate. Attorno a quest’evento, la cui organizzazione si svolgerà nel rispetto delle recenti norme anti-covid, si stringerà l’intera comunità ecclesiale e quella civile aversana. Molto sentita è, difatti, la venerazione presso questo storico cenobio benedettino, in origine disposto al di fuori delle mura dell’antico centro normanno. Di fondazione medievale, il monastero di San Lorenzo venne ricostituito nel Cinquecento e, al contempo, ne venne riammodernata la struttura, il cui impianto primigenio era di ascendenza romanica, e vennero realizzati anche i due chiostri di matrice rinascimentale.

Dopo i fasti del Sei e del Settecento, la chiesa vera e propria venne chiusa nel 1890. Alla fine degli anni Settanta risalgono, invece, i primi interventi di restauro che interessarono prevalentemente le parti strutturali danneggiate a seguito del sisma del 1931. Anche dopo l’ulteriore riapertura avvenuta, il 21 marzo del 1995, con il vescovo Lorenzo Chiarinelli sono state condotte altre ristrutturazioni, tuttora in corso, i cui fondi sono giunti grazie ai contributi dell’otto per mille della Conferenza Episcopale Italiana.

Nell’ultimo ventennio, la parrocchia di San Lorenzo è rinata attraverso l’opera dei fedeli e dei vari operatori pastorali intervenuti, ma anche tramite l’attività ministeriale svolta dei tanti sacerdoti e religiosi accorsi, tutte iniziative che hanno reso l’antico plesso benedettino un vivo centro di fede, di carità e di cultura ecclesiale.

In occasione delle celebrazioni giubilari dell’abazia, inaugurate il 21 marzo del 2000, la città di Aversa renderà omaggio a Benedetto, patrono d’Europa, con un programma ricco di eventi sacri. Preghiere e invocazioni saranno al centro degli incontri programmati, in modo da affidare al padre del monachesimo cassinese l’intercessione per il superamento dell’attuale crisi pandemica.

La solennità del Transito sarà preceduta da un triduo condotto da padre Davide Simionato, missionario e rettore del Seminario PIME di Trentola Ducenta.

Per domenica è, invece, prevista la Concelebrazione Eucaristica, alle 9.30, presieduta dal Vescovo Monsignor Angelo Spinillo. Lunedì 22 marzo, alle 18.00, si terrà la funzione in ricordo del Transito di San Benedetto, mentre tutti i giorni della festività saranno caratterizzati dal suono del solenne concerto di campane.

About author

Luigi Fusco
Luigi Fusco 122 posts

Luigi Fusco - Docente di italiano e storia presso gli Istituti Superiori di Secondo Grado, già storico e critico d’arte e guida turistica regione Campania. Giornalista pubblicista e autore di diversi volumi, saggi ed articoli dedicati ai beni culturali, alla storia del territorio campano e alle arti contemporanee. Affascinato dal bello e dal singolare estetico, poiché è dal particolare che si comprende la grandezza di un’opera d’arte.

You might also like

Attualità

La Notte dei Ricercatori chiude alla Reggia con Dance Well

Claudio Sacco – “Dance Well” è il progetto artistico che vede la collaborazione tra i ricercatori Neuromed, l’Associazione Parkinzone e il Centro per la Scena Contemporanea.  Ad ospitare il progetto

Primo piano

Riapre il Teatro di Corte, è intesa tra la Reggia e il Touring

(Claudio Sacco) – Nasce da un’intesa tra il Touring Club Italiano, con i suoi volontari, e la Direzione della Reggia di Caserta l’apertura al pubblico del Teatro di Corte, uno

Attualità

Caserta ha un cittadino in più, l’amato vescovo Nogaro

Dopo l’istruzione di una commissione tecnico/politica, in data 14 dicembre il Consiglio Comunale di Caserta si è riunito e ha deciso all’unanimità di conferire la cittadinanza onoraria al vescovo emerito di

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply